Covid, 14 nuovi casi nell'Aretino. Tre sono minorenni: c'è anche una bimba di 10 anni

Tra i nuovi contagi c'è anche un ragazzo di 18 anni. In Valdarno e in Valtiberina si registrano il maggior numero di casi. Ad oggi, secondo la Regione Toscana, in provincia ci sono 284 persone positive

Sono 305 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Toscana a ventiquattro ore dal precedente bollettino delle 15, analizzati nei laboratori toscani; e 17 i nuovi decessi. Il totale dei casi aretini, per la Regione, sale così a 284.

14 nuovi casi in provincia di Arezzo

Per quanto riguarda il dettaglio di Arezzo, la Asl riferisce che, alla mezzanotte di ieri, i nuovi casi accertati sono 14, di cui 5 femmine e 9 maschi. Tutti si trovano al domicilio. Ci sono anche quattro giovanissimi: una bimba di 10 anni, due ragazzi di 16 anni e una 18enne.

Un solo nuovo caso nella zona aretina, una donna 60enne, poi due in Casentino, due uomini di 79 e 71 anni, uno in Valdichiana, un uomo di 52 anni, cinque casi in Valtiberina (tutti a Sansepolcro): una 50enne, un 57enne, due 16enni e una 18enne; cinque anche in Valdarno: una bimba di 10 anni, una anziana di 90 anni e tre uomini di 42, 54 e 65 anni.

Il commento del sindaco di Sansepolcro Mauro Cornioli

"Come atteso dopo i tamponi effettuati i giorni scorsi, a Sansepolcro si registrano 5 nuovi casi di cittadini positivi. Si tratta di una donna di 50 anni, due ragazzi di 16 anni, una ragazza di 18 anni e un uomo di 57. Sono contatti di catene già note. A loro va il nostro augurio di pronta guarigione. Vorrei sottolineare che in questi giorni la Polizia Municipale ha effettuato alcune multe a persone che viaggiavano in auto senza avere un motivo di comprovata urgenza e ad altre che erano in bicicletta. E' importante che si rispettino le regole: valgono per tutti e sono necessarie per contenere il contagio".

Covid 19, il punto della Regione Toscana del 29 marzo 2020

Salgono dunque a 4.122 i contagiati dall’inizio dell’emergenza. 29 sono finora le guarigioni virali (i cosiddetti "negativizzati"), 92 le guarigioni cliniche e 215 i decessi. I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 3.786. Spetterà in ogni caso all’Istituto superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus: nella quasi totalità dei casi, si tratta infatti di persone che avevano patologie concomitanti.

Questi i 17 decessi registrati in Toscana nelle ultime 24 ore (ma nel conteggio ancora non ci sono i due ultimi casi aretini) che vanno ad aggiungersi ai 198 registrati fino a ieri, per un totale di 215 decessi dall’inizio dell’epidemia. Con l’indicazione di sesso, età, comune di domicilio: M, 77, Rio (Elba); M, 78, Fivizzano; M, 94, Mulazzo; F, 92, Livorno; M, 70, Mulazzo; M, 72, Lucca; M, 70, Livorno; F, 94, Livorno; M, 90, Pisa; M, 89, Piombino; M, 72, Seravezza; M, 69, Viareggio; F, 92, Licata (Agrigento); F, 91, Pistoia; M, 73, Pistoia; M, 83, Fucecchio; F, 89, Torrita di Siena.

Per quanto riguarda i ricoveri, ad oggi sono in totale 1.386, di cui 275 in terapia intensiva. Da sottolineare l’aumento contenuto di ricoveri rispetto a ieri (+16), e la diminuzione di due ricoveri in terapia intensiva (ieri erano 277).

Questi i numeri che fotografano la situazione toscana a domenica 29 marzo, così come sono stati trasmessi dall’assessorato al diritto alla salute al Ministero della salute, e come verranno comunicati dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli.

Di 4.122 tamponi fino ad oggi risultati positivi al test, questa è la suddivisione per provincia di segnalazione, che non sempre corrisponde necessariamente a quella di residenza: 957 Firenze, 309 Pistoia, 221 Prato (totale Asl centro: 1.487), 672 Lucca, 493 Massa-Carrara, 432 Pisa, 236 Livorno (totale Asl nord ovest: 1.833), 245 Grosseto, 273 Siena, 284 Arezzo (totale sud est: 802).

Dal 1° febbraio ad oggi nei laboratori toscani sono stati effettuati in tutto 27.579 tamponi, su 24.348 persone (in alcuni casi sono stati effettuati più test per lo stesso paziente). Solo nelle ultime 24 ore, sono stati fatti ben 1.966 tamponi. Questo aumento si deve al fatto che il numero di laboratori impegnati nel processare i tamponi è ancora salito. Attualmente i laboratori sono 12: ai tre laboratori di microbiologia e virologia delle tre aziende ospedaliero universitarie di Careggi, Pisa e Siena, in funzione dall’inizio di febbraio, negli ultimi giorni se ne sono aggiunti infatti altri 9: Ispro (Istituto per lo studio, la prevenzione e la rete oncologica), i laboratori di Arezzo e Grosseto (Asl sud est), Livorno, Lucca e Massa (Asl nord ovest), Prato (Asl centro), Meyer, più un laboratorio privato.

Dal monitoraggio giornaliero sono invece 12.882 le persone in isolamento domiciliare (un aumento consistente, ieri erano 12.301) in tutta la Toscana: 6.271 nella Asl centro, 5.201 nella Asl nord ovest, 1.410 nella Asl sud est.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Telefonate con offese e insulti omofobi dopo la partecipazione a 4 Ristoranti": il racconto di Mariano

  • Scocca l'ora di Arezzo a 4 Ristoranti: tutto quello che c'è da sapere sulla puntata

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Schianto in moto, muore a 39 anni Thomas Lorenzetti

  • La notte di 4 Ristoranti, Borghese: "Arezzo bellissima. La sua cucina? Forte e decisa, come i suoi abitanti"

  • Insetti in casa: scutigera, perché conviene non ucciderla

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento