Muore di overdose al Pionta, 29enne trovato cadavere

Sono stati i sanitari del centro diurno del Colle del Pionta ad accorgersi che era lì appoggiato sul muretto del pozzo con la siringa ancora conficcata sul braccio. Ha 29 anni l'uomo che ha perso la vita questo pomeriggio all'interno del parco...

morto pionta17

Sono stati i sanitari del centro diurno del Colle del Pionta ad accorgersi che era lì appoggiato sul muretto del pozzo con la siringa ancora conficcata sul braccio.

Ha 29 anni l'uomo che ha perso la vita questo pomeriggio all'interno del parco del Colle del Pionta.

A stroncarlo, a quanto pare, una dose letale di eroina che avrebbe assunto poco prima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo quanto riportato dalla centrale dell'emergenza urgenza aretina, alle 16 circa di questo pomeriggio, alcuni degli operatori del centro diurno hanno notato l'uomo seduto e privo di sensi in prossimità del pozzo vicino alla ex casina delle suore.

Da qui la chiamata al 118. I sanitari però, una volta giunti sul posto, non hanno potuto fare altro che constatare la morte del 29enne. A quanto pare il giovane era già deceduto da tempo. Presenti anche gli agenti della polizia per i rilievi di legge e per le indagini. Un fatto di cronaca terribile che ha profondamente sconvolto la comunità aretina che si è trovata ancora una volta la morte davanti agli occhi in una delle zone più terribili per quanto riguarda il delicato tema della tossicodipendenza. Da tempo immemore il parco è tristemente noto per il continuo via vai di spacciatori e clienti che molto spesso acquistano e consumano le dosi tra i viali del polmone verde della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Alla Chiassa non passa più nessuno". Punta la pistola in strada e si filma, ma arriva la Polizia: denunciato

  • Coronavirus, Ghinelli: "Uscite a fare la spesa? Tenete lo scontrino"

  • Covid-19: sette nuovi casi nell'Aretino di cui tre in città. Il bollettino della Asl

  • Medico chirurgo positivo al Covid-19 ricoverato al San Donato

  • E' morta una maestra elementare contagiata da Coronavirus

  • Il messaggio ai suoi 500 dipendenti: "Riguardatevi, torneremo". E' la prima cassa integrazione della Lem in 46 anni

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento