Motociclisti scorretti nel mirino. I Carabinieri forestali sul passo della Calla, via 5 patenti e 48 punti

A distanza di qualche settimana i Carabinieri Forestali del Gruppo di Arezzo sono tornati sul passo della Calla per i controlli specifici sui comportamenti tenuti alla guida in particolare sulle due ruote. A gestire le operazioni nel sabato...

 

A distanza di qualche settimana i Carabinieri Forestali del Gruppo di Arezzo sono tornati sul passo della Calla per i controlli specifici sui comportamenti tenuti alla guida in particolare sulle due ruote. A gestire le operazioni nel sabato pomeriggio di ieri, sono stati i comandi stazione di Bibbiena, Castel S Niccolò e la stazione parco dell’ufficio per la biodiversità di Pratovecchio.

All’inizio sembrava una giornata tranquilla con poco movimento me è bastato che passassero le prime ore pomeridiane e un po’ di pazienza che l’asfalto è diventato bollente con un susseguirsi continuo di motociclisti.

Le prime avvisaglie sono iniziate intorno alle 16.30 quando un gruppo di tre motociclisti provenienti da Firenze è stato sentito avvicinarsi all’imbocco della SP 310. Subito attivata la safety car che li ha intercettati al km 16 dove i tre sono stati monitorati per due chilometri.

Qualche tornante di troppo e partiva l’input al posto di controllo di intimare loro l’alt. A due di questi è stata contestata la circolazione contromano e- 4 punti sulla patente. E' andata invece peggio al terzo che ha dovuto lasciare ai militari la patente per aver fatto altrettanto, ma in prossimità di curve e questo gli ha comportato anche la decurtazione di 10 punti. Per tutti è scattato il verbale di 326 euro.

Poi è toccato a tre motociclisti di Rimini che hanno tenuto i militari con il fiato sospeso per la condotta di guida tenuta.

Sorpassi al cardiopalma e una velocità tale da indurre i carabinieri a rallentare il traffico proveniente dall’opposto senso di marcia per prevenire collisioni .

I tre sono stati finalmente pressi presso la fonte di Calcedonia dove hanno dovuto consegnare la patente e ritirare un verbale di oltre 400 euro cadauno e la decurtazione di 10 punti.

Come se non bastasse un motociclista Fiorentino che non si era accorto del posto di controllo ha sfrecciato davanti ai militari come se niente fosse ma ciò è durato ben poco perché il soggetto è stato subito ripreso e multato.

Simile sorte a un motociclista di Bologna, anche lui ha dovuto lasciare ai militari la patente per guida pericolosa a seguito di circolazione contromano. Durante le operazioni i Carabinieri hanno anche rinvenuto i segni che da settimane lasciano questi comportamenti sull’asfalto. Una moto incidentata lasciata a bordo strada con evidenti segni di una collisione.

I controlli proseguiranno anche nelle prossime settimane fino a quando non saranno ripristinate le normali condizioni di sicurezza.

La simulazione dei controlli effettuata nel corso della campagna Defend Life 2017 per la rubrica Arezzo Notizie Motori

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Video

    "Lupo re della notte a due passi alle abitazioni. Ma siamo preoccupati quando portiamo fuori i cani"

  • Incidenti stradali

    Incidente in A1, coinvolte due auto e un camion: sette chilometri di coda

  • Video

    Autogrill, distributori e alberghi vuoti. Il disastro economico corre lungo la E45

  • Video

    Come si guida in una rotonda

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento