Travolto da un'auto finisce in un burrone. Morto ciclista 58enne di Laterina

Il fatto è accaduto questa mattina dopo le 8

Ennesima tragedia della strada. Un uomo di 58 anni, è morto in seguito ad un incidente stradale. Il 58enne si trovava in sella alla sua bicicletta quando è stato travolto da un'auto ed è finito in un burrone. L'incidente è avvenuto alle 8,44 sulla strada tra San Giustino e Loro Ciuffenna all'altezza del Podere di Baccano. Sul posto sono arrivati i soccorsi, l'automedica e l'ambulanza, ma l'uomo non ce l'ha fatta ed è deceduto poco dopo. Si tratta di un 58enne, Giovannni Brizi, residente a Laterina, grande appassionato di ciclismo, attività che praticava spesso, in modo amatoriale con un gruppo di amici. L'elisoccorso Pegaso della Regione Toscana giunto sul posto per un eventuale trasporto d'urgenza è ripartito vuoto. Sul luogo dell'incidente si sono portati anche i carabinieri e i vigili del fuoco. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Tutti quelli che conosco e che andavano in bicicletta, hanno fatto una brutta fine!!!

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incastrato per ore tra le lamiere del proprio tir: 49enne in codice rosso

  • Economia

    Spike Lee attacca Prada: "Assuma stilisti neri". E l'azienda crea il "Consiglio per la diversità aziendale"

  • Calcio

    Arezzo, doveva essere il giorno del cda. Appuntamento rinviato

  • Attualità

    Sanità verso lo stato di agitazione, i sindacati: "Basta annunci, manca il personale"

I più letti della settimana

  • "Ridge" di Beautiful si rilassa in provincia di Arezzo, ospite di Paolo Rossi

  • Calcio, tutte le classifiche dei campionati dalla serie C alla Seconda categoria

  • Bimbo di tre anni dimenticato per sei ore dentro lo scuolabus. Lo ritrovano i carabinieri

  • Da poco in pensione dopo una vita di lavoro. Laterina in lutto per la morte di Brizi

  • Trasporta 24mila litri di gasolio di contrabbando: 31enne arrestato. Decurtati 40 punti dalla patente

  • "Colpito da aneurisma e in condizioni disperate: mi hanno salvato e posso riabbracciare la mia nipotina"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento