Tragedia di Ristradelle, una raccolta fondi per gli animali in difficoltà in memoria di Helenia. Lunedì mattina i funerali

E' stata eseguita oggi, presso l'ospedale della Gruccia, l'autopsia sulla giovane. La camera ardente sarà allestita all'ospedale San Donato

Un gesto d'amore nei confronti degli animali in memoria di Helenia. Gli amici della 29enne che ha perso la vita nel terribile incidente avvenuto ieri sulla strada comunale di Ristradelle hanno aperto una raccolta fondi per una causa che stava molto a cuore alla giovane. Si tratta di donazioni per Ippoasi.org, un’associazione di volontariato che ha creato un rifugio per animali di ogni specie, ma anche uno  spazio sociale e di solidarietà reciproca all’interno del Parco di San Rossore di Pisa. Un'oasi, si legge nel sito, che ospita animali "veri e propri rifugiati, che hanno sopportato tremende sofferenze e si sono sottratti da condizioni di difficoltà e morte certa. Nel suo terreno di quasi 4 ettari, Ippoasi fornisce finalmente loro un rifugio sicuro, dove possano vivere liberamente".

Helenia e il suo grande amore per gli animali

"Il ricavato delle donazioni, spiegano con un post su Facebook amici e colleghi, sarà devoluto all'adozione di uno degli animali del centro, così da coprirne le spese di sostentamento. Se viva basta fare un bonifico alle seguenti coordinate bancarie: Banca Popolare Eitca, Fattoria della Pace Ippoasi onlus. Iban: IT67S0501802800000011318854. BIC:CCRTIT2784A"

Ieri presso l'ospedale La Gruccia si è svolta l'autopsia sul corpo di Helenia, a metà pomeriggio è arrivato il nullaosta del pm Claudiani e la salma è stata restituita ai familiari. L'ultimo addio alla giovane e bella Helenia è previsto per lunedì 11 novembre, alle ore 10,30 presso la chiesa di Saione. Poi la tumulazione presso il cimitero di Vitiano. 

Quel giorno il canile gestito dall'Enpa, associazione per la quale la ragazza lavorava, resterà chiuso per mezza giornata per permettere a tutti i colleghi - che sono uniti come una famiglia - di poter partecipare. 

La camera ardente sarà allestita nelle sale del San Donato.

Nelle stesse ore in cui è partita la raccolta fondi, sono emerse anche le prime indiacrezioni sull'autopsia. Uno schiacciamento toracico sarebbe stato fatale per Helenia. Un trauma importante, che non le ha dato speranza. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aperta un'inchiesta per omicidio stradale: inagato il conducente dell'altra vettura

Ieri intanto presso l'ospedale di Siena il 46enne che guidava l'altra auto coinvolta nell'incidente, è stato operato per il trauma addominale che ha riportato. Non è in periocolo di vita. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gatto morde la proprietaria e poi muore, era infetto da particolare Lyssavirus. E' il secondo caso al mondo

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Gatto infetto da Lyssavirus, due ordinanze urgenti del sindaco. Sequestrati gli altri animali della famiglia

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • "Gatto morto, tecnici in arrivo da Padova per analizzare le colonie di pipistrelli". Ad Arezzo il primo passaggio a un felino

  • Tre aretini positivi al Covid: c'è anche un bimbo di 1 anno. Un decesso al San Donato

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento