Maltempo, codice giallo dalla mezzanotte per temporali

Scatterà questa notte a mezzanotte e si protrarrà per 24 ore.

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   23 novembre 2016 14:58  |  Pubblicato in Cronaca, Arezzo


Ancora maltempo, ancora un’allerta meteo. Il centro funzionale della Regione ha emesso un codice giallo per temporali, vento e mareggiate a partire dalla mezzanotte di oggi con validità per le successive 24 ore su tutta la costa, l’arcipelago e le zone occidentali in estensione su quelle interne.
La causa, una perturbazione collegata al minimo sul Mediterraneo occidentale che tende ad avanzare gradualmente verso il Tirreno, determinando un intenso flusso di correnti di Scirocco e un peggioramento anche sulla Toscana con piogge più frequenti e diffuse tra la sera e la prima parte di venerdì.

Domani, giovedì 24 novembre, precipitazioni inizialmente deboli e sparse sulle zone costiere e in generale su quelle più occidentali della regione, in estensione alle zone interne nel corso del pomeriggio.
Dalla sera di domani, temporali localmente di forte intensità più probabili su Arcipelago e zone costiere centro-meridionali. Moto ondoso in aumento fino a mare agitato sull’Arcipelago (in particolare isola d’Elba, Giglio e Giannutri) e zone costiere meridionali esposte al flusso di Scirocco.

Tra la notte di domani e la mattina di dopodomani, venerdì 25, temporali, localmente anche forti, in estensione al resto della regione. In concomitanza dei temporali saranno possibili forti colpi di vento. Venti di Scirocco, forti su Arcipelago, zone costiere esposte al flusso, Colline Metallifere e resto del grossetano.
Cumulati di pioggia medi abbondanti con massimi elevati sulla fascia costiera, Arcipelago e zone occidentali. Medi significativi con massimi fino a localmente elevati sul resto del grossetano, provincia di Siena, colline pisane e province di Pistoia e Prato. Cumulati localmente significativi province di Firenze e Arezzo.
In concomitanza con i fenomeni, fare attenzione alle attività all’aperto, agli attraversamenti dei corsi d’acqua (ponti o guadi) e alle zone depresse (sottopassi, zone di bonifica).
Per ogni ulteriore informazione e per gli aggiornamenti della situazione in atto far riferimento alla Protezione Civile del proprio Comune e al sito regionalewww.regione.toscana.it/allertameteo.

blog comments powered by Disqus