Lutto cittadino a Civitella nel giorno dell'addio a Stella. Domani il funerale di Carlos

Nel giorno del funerale di Stella Boccia, la 23enne aretina morta tragicamente la vigilia di Ferragosto assieme al fidanzato Carlos, il Comune di Civitella ha deciso di proclamare lutto cittadino. La ragazza, dopo la cerimonia funebre a Foiano...

stella-boccia-3

Nel giorno del funerale di Stella Boccia, la 23enne aretina morta tragicamente la vigilia di Ferragosto assieme al fidanzato Carlos, il Comune di Civitella ha deciso di proclamare lutto cittadino. La ragazza, dopo la cerimonia funebre a Foiano della Chiana viene tumulata nel cimitero di Badia al Pino.

Il ringraziamento dei familiari

Attraverso la pagina facebook del ristorante Il pescatore i familiari di Stella hanno voluto ringraziare tutto coloro che in queste ore drammatiche hanno manifestato la propria vicinanza alla famiglia:

Grazie mille per ogni singola parola di conforto. Grazie per ogni messaggio,per ogni preghiera fatta per la nostra piccola Stella. Da parte di tutta la famiglia Billi/Boccia

Il funerale di Carlos

E' il giorno del rientro invece della salma di Carlos Jesus, il 23enne peruviano residente da 11 anni a Capolona. Anche per lui, i familiari hanno deciso di rinunciare ai funerali di Stato che si svolgeranno domani a Genova. Le esequie si terranno a Capolona, alle 16 nella chiesa di Santa Maria. Da stasera alle 18 la salma è esposta nella cappella dell'ospedale Boschi di Subbiano.

@MattiaCialini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra tir in A1: corsia a lungo chiusa, caos traffico. Due feriti estratti dalle lamiere

  • Sugar è il miglior negozio del pianeta: Arezzo sul tetto del mondo con Mosca e Tokyo

  • "Ciao Nicola, gigante dal cuore gentile". Croce Rossa e Sbandieratori in lutto per l'improvvisa scomparsa di Bocciardi

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Bimbo aretino nasce con l'intestino nel torace: salvato con rarissimo intervento

  • Mamma e figlia di 3 anni inseguite e minacciate per via di un parcheggio: "Siamo dovute correre dentro l'asilo"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento