Ladri a Staggiano, in tre fuggono dalla casa al rientro della padrona. Tam tam sulla chat tra vicini

Il fatto è accaduto ieri dopo le 19:30

Enrica Cherici
Enrica Cherici
Invia per email  |  Stampa  |   16 luglio 2017 13:30  |  Pubblicato in Cronaca, Arezzo


Il fatto è accaduto ieri sera intorno all’ora di cena in un’abitazione della collina di Poggiomondo a Staggiano. Tre i ladri che si sono introdotti con l’intenzione di rubare qualcosa dall’abitazione. Secondo il racconto dei testimoni, i tre avrebbero insistentemente suonato il campanello di casa, intorno alle 19:30 ma nessuno ha risposto, così hanno pensato bene di entrare sfondando un vetro di una finestra al piano rialzato. All’interno della casa si trovava in quel momento un anziano a letto perché malato che ha detto loro di andarsene, ma probabilmente non hanno sentito la sua flebile voce. Quando alle 20:30 la sua compagna è rientrata a casa, ha visto la luce accesa in un ripostiglio, i ladri in quel momento si erano nascosti. La signora ha notato gli appendiabiti spostati è corsa dal suo compagno in camera che gli ha raccontato di aver sentito suonare il campanello insistentemente. La donna è tornata di sotto ed ha scorto un uomo corpulento vicino ad un muro, ha urlato ed ha visto scappare tre uomini dalla finestra del bagno, a mani vuote. Un incontro ravvicinato che la signora non dimenticherà facilmente.

“Tanto spavento, ma non hanno rubato nulla” ha raccontato il figlio della signora, l’avvocato Francesco Lucacci che nella giornata di ieri era fuori per un’escursione “anche perché in casa non teniamo nulla visti i tanti precedenti nella zona negli ultimi anni.”

A circa due anni fa risale infatti anche la creazione di una chat di whatsapp della zona con la quale i vicini di casa si tengono informati a vicenda e fanno segnalazioni sulle presenze non conosciute o sospette nella strada che di solito è frequentata solo dai residenti.

Anche ieri i messaggi nella chat si sono susseguiti segnalando che i due anziani avevano avuto la visita dei ladri ed i vicini si sono così attivati per stare insieme a loro in attesa del rientro del figlio della signora.

“Sì, vigilanza tra vicini e tanta attenzione” spiega Lucacci “Un grazie a tutti coloro che si sono attivati per stare vicino a mia madre e al suo compagno fino al mio ritorno.”

I tre ladri nello scappare hanno anche rotto la sbarra che si vede nella foto. Sul posto è stata chiamata la polizia.


 Enrica Cherici 
Enrica ChericiAretina D.o.c.g., giornalista con la passione amaranto. Mamma consapevole, moglie.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus