Ispettori del lavoro a giudizio: via al processo. "Sei mesi di intercettazioni: queste le prove acquisite"

Questa mattina, di fronte al collegio presieduto dal giudice Giulia Soldini (con a latere i giudici Lara e Grignani), si è aperto il dibattimento, si sono costituite le parti civili e sono stati ammessi i mezzi di prova delle parti

La pm Julia Maggiore

Sono accusati di tentata concussione e falso ideologico e sono finiti a giudizio. E' iniziato oggi il processo che vede impiutati due ispettori del lavoro. 

Questa mattina, di fronte al collegio presieduto dal giudice Giulia Soldini (con a latere i giudici Lara e Grignani), si è aperto il dibattimento, si sono costituite le parti civili e sono stati ammessi i mezzi di prova delle parti. Poi il rinvio alla prossima udienza nel gennaio del 2020.

Così sono stati rinviati a giudizio i due ispettori del lavoro

Una importante parte delle indagini è rappresentata dalle intercettazioni telefoniche: per circa sei mesi i due ispettori del lavoro sono stati ascoltati dai Carabinieri che hanno utilizzato questo mezzo per carpire gli aspetti meno noti dell'intera vicenda.

L'inchiesta, coordinata dal pm Julia Maggiore, ha preso le mosse quando un meccanico, assistito dall'avvocato Emiliano Bartolozzi, ha deciso di non accettare quello che riteneva un ricatto e ha informato le autorità. A sporgere denuncia formale fu lo stesso Ispettorato del Lavoro.

La vicenda

I fatti risalgono al  2016. I due imputati devono rispondere di accuse pesanti: uno è accusato di falso ideologico, l'altro di tentata concussione. Stando a quanto sostenuto dall'accusa, quest'ultimo avrebbe chiesto favori personali in cambio di un occhio di riguardo durante le ispezioni all'interno degli esercizi commerciali e dei luoghi di lavoro. Pezzi di ricambio, lavori sulla propria auto al meccanico, pranzi o cene al ristoratore: sarebbe stata questa la "merce di scambio". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • L'impatto contro un albero, poi l'intervento d'urgenza: muore giovane padre

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento