Incidenti all'interno della Chimet. Dall'azienda: "Profondamente vicini alle quattro persone ferite"

"Pur trattandosi di un evento estraneo al processo produttivo è comunque, fondamentale, rafforzare l’impegno a tutti i livelli per garantire la sicurezza nei luoghi di lavoro"

chimet-incidenti (2)

"L'azienda esprime profonda vicinanza alle quattro persone coinvolte nell'incidente e sta direttamente seguendo l'evolversi del loro quadro clinico sperando che possa migliorare rapidamente".

E' quanto appare in un comunicato stampa diffuso direttamente dall'azienda Chimet di Badia al Pino, all'interno della quale questa mattina si sono verificati due incidenti che hanno coinvolto in tutto quattro persone.

Il primo è avvenuto attorno alle 10. Secondo quanto reso noto tre operai, di 39, 35 e 52 anni, sono stati investiti da vapori ad alta temperatura provenienti da un macchinario durante la sua apertura. Due di loro hanno anche respirato i vapori di carbone attivo e per questo sono stati sottoposti ad accurate visite e all'intervento di pulizia polmonare. Le loro condizioni sono importanti ma stabili.

L'altro lavoratore invece si trova attualmente all'interno dell'ospedale Bufalini di Cesena dove è stato trasferito in seguito alle ustioni riportato sul corpo in seguito all'incidente.

Chimet, due incidenti sul lavoro in poche ore. Quattro operai all'ospedale

Incidenti alla Chimet, stazionari i due ustionati ricoverati ad Arezzo. Aperte due inchieste

I tre si sono presentati al pronto soccorso di Arezzo senza richiedere l'intervento del 118 ma con mezzi dell'azienda. Nessuna richiesta di aiuto è arrivata ieri mattina al 118 per quanto accaduto in questo reparto.

La chiamata alla centrale dell'emergenza urgenza è invece arrivata poco dopo quanto un uomo di 35 anni è rimasto ferito in seguito alla caduta di un apparecchio per la refrigerazione dell'aria gli è precipitato addosso da un'altezza di due metri. L'uomo ha raggiunto Le Scotte di Siena in codice rosso a bordo di un'ambulanza infermierizzata. Ha riportato un trauma cranico non commotivo con ferita lacero contusa, un trauma al braccio destro con sensibilità alterata e la rottura di alcuni denti. I vigili del fuoco di Arezzo sono intervenuti all'interno dell'azienda in seguito al primo dei due incidenti. A loro è spettato il compito di appurare la stabilità e l'utilizzabilità della struttura dove si è verificata la fuoriuscita di carbone attivo. Impegnati sul posto anche i carabinieri, i tecnici dell'Arpat e della sicurezza sul lavoro della Usl.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
"Questa mattina - fanno sapere dall'azienda - in un'area di servizio adiacente alla zona produttiva si è verificato un incidente. Durante un'attività di manutenzione al filtro a maniche dell'impianto di abbattimento è avvenuta una fuoriuscita di polvere di carbone che ha coinvolto tre operai, di cui due di una ditta esterna, e la caduta di un oggetto che ha coinvolto una quarta persona. In loco è stata prontamente messa in atto la procedura di primo soccorso per tutti e 4 gli operai. I primi due sono stati accompagnati subito, direttamente dall'azienda, al pronto soccorso più vicino. Poi è intervenuto il 118 che ha preso in carico l'operaio colpito dall'oggetto e successivamente l'altro ha deciso di raggiungere l'ospedale con mezzi propri".

Immediata la reazione da parte dell’amministrazione di Civitella in Valdichiana che, attraverso una nota, esprime la propria solidarietà ai lavoratori coinvolti negli incidenti.

L’amministrazione esprime solidarietà agli operai coinvolti nei due incidenti avvenuti stamani all’interno dell’azienda Chimet durante le attività di manutenzione ordinarie degli impianti. Il sindaco si è attivato affinché siano chiarite le dinamiche degli incidenti. Pur trattandosi di un evento estraneo al processo produttivo è comunque, fondamentale, rafforzare l’impegno a tutti i livelli per garantire la sicurezza nei luoghi di lavoro: questo dobbiamo continuare a fare con forza e tenacia nell’interesse dei lavoratori e delle aziende stesse”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • "Smettetela di potare gli olivi". Ghinelli duro: "Faremo i controlli". Oggi 3 multe per le "giratine"

  • Animali 3D in casa grazie a Google. Come fare e l'elenco completo

  • Inseguimento in zona Tortaia: i carabinieri fermano un 20enne, aveva preso la moto per farsi un giro

  • Coronavirus, Ghinelli: "Oggi era atteso il picco dei contagi, invece siamo a zero". Stop ai droni per i controlli

  • "In trincea contro il Covid-19: colpisce e uccide lasciando soli i pazienti". La storia di Sara, infermiera aretina a Bologna

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento