Tragedia a Pinarella, Giovanna sbalzata dall'auto e morta sul colpo. L'amica in rianimazione

In manette il giovane che ha travolto la Suzuki sulla quale stavano viaggiando i tre aretini

Una giovane morta, l'amica (che inizialmente indiscrezioni avevano detto fosse la madre) in rianimazione e il giovane che era in auto con loro ricoverato al Trauma Center di Cesena.  E' il terribile bilancio del violentissimo scontro avvenuto questa mattina a Pinarella di Cervia. 

A perdere la vita è stata la 29enne aretina (ma originaria di Nola) Giovanna Santorelli. La ragazza era seduta nella parte posteriore dell'auto, una Suzuki Jimny,  condotta dal fidanzato 29enne, quando sono stati travolti da una Volkswagen Touran guidata da un giovane del luogo. Quest'ultimo, sottoposto ad alcotest, è stato tratto in arresto: stando alle prime indiscrezioni pare che tasso alcolico rilevato dall'esame fosse superiore a due grammi per litro. 

"I tre erano in Romagna per l'adozione di un cane - racconta lo zio della giovane, Luigi - avevano approfittato dei giorni di festa per fare una piccola gita. Ma è finita in una tragedia"

L'incidente

Lo schianto è avvenuto alle 6 circa a Pinarella di Cervia. Stando a quanto ricostruito dai Carabinieri di Cervia, la Suzuki Jimmy stava percorrendo in via Tritone diretta verso il mare. All'incrocio con via Pinarella la monovolume condotta da un ragazzo della zona li ha travolti. Avrebbe dovuto fermarsi ad uno stop, invece non lo ha fatto, ed è andato ascontrarsi a forte velocità sul lato passeggero della Suzuky. Giovanna Santorelli è stata sbalzata fuori dall'abitacolo e il suo corpo è stato soccorso ad alcuni metri di distanza dal luogo dell'incidente. La giovane è morta sul colpo. Inutili il soccorsi dei sanitari del 118.

I soccorsi 

Serie anche le condizioni della donna che era con loro - una 53enne proprietaria della Suzuki - che adesso si trova in rianimazione presso l'ospedale Bufalini di Cesena a causa di importanti lesioni interne. Nella stessa struttura è ricoverato anche il giovane che era alla guida del Suzuky, che non avrebbe riportato particolari lesioni ma che sarebbe sotto osservazione visto lo choc causato dall'incidente.

Gli arresti

Il conducente dell'auto che li ha travolti è un giovane della zona che è stato tratto in arresto con l'accusa di omicidio stradale. Stando ai risultati dell'alcoltest, pare avesse bevuto troppo prima di mettersi al volante. 

I riscontri sulla diamica dell'incidente e tutti gli accertamenti sono portati avanti dai carabinieri della stazione di Cervia-Milano Marittima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ultimo aggiornamento ore 22,30

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • L'impatto contro un albero, poi l'intervento d'urgenza: muore giovane padre

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento