Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Incidente in A1, coinvolte due auto e un camion: sette chilometri di coda

Fortunatamente non ci sarebbero stati gravi feriti. Code di "curiosi" in direzione opposta.

 

Sette chilometri di coda per un incidente avvenuto sulla A1 alle 14,40 circa, in seguito al quale è stata disposta la chiusura del tratto tra Valdarno ed Incisa verso Firenze, riaperto solo alle 15,53. Proprio all'interno del tratto chiuso, il traffico era rimasto bloccato e si è formata l'enorme coda, che pian piano si sta smaltendo.

Nell'incidente, avvenuto al chilometro 327 in direzione nord, sono rimaste coinvolte 3 autovetture ed un camion. Fortunatamente non ci sarebbero stati gravi feriti. Ma code per curiosi si sarebbero formate anche nella direzione opposta, a partire da Incisa, verso Roma.

"Chi viaggia verso Firenze - avvisa Autostrade per l'Italia - , dopo l'uscita obbligatoria di Valdarno, può percorrere la Strada Regionale 69 in direzione Valdarno e rientrare sulla A1 ad Incisa. Consigliata anche l'uscita di Arezzo, con successivo rientro ad Incisa, attraverso la viabilità ordinaria. Per le lunghe percorrenze consigliamo di uscire a Valdichiana, percorrere il Raccordo Siena-Bettolle in direzione Siena e rientrare sulla A1 a Firenze Impruneta. Sul luogo dell'evento sono presenti il personale di Autostrade per l'Italia, la Polizia Stradale e tutti i mezzi di soccorso meccanico-sanitari".

Attualemnte i rallentamenti iniziano da Romita mentre la coda vera e propria una manciata di chilometri più avanti a Caprenne (km 343).

Potrebbe Interessarti

  • Arezzo di nuovo sott'acqua: strade e sottopassi allagati. Allerta meteo fino a domani sera

  • Vita da lupi: cuccioli a spasso e adulti a caccia. Le immagini rubate nel Parco

  • Il Passo dei Mandrioli diventa quello Del Ringo. L'anonimo omaggio al biker subbianese

  • Marito e moglie si perdono sul cammino di San Francesco e chiamano i carabinieri. Recuperati in elicottero dai vigili del fuoco

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento