Nascondeva 800 grammi di hashish nell'armadio, 38enne arrestato: "La droga avrebbe fruttato fino a 10mila euro"

Dopo aver seguito con attenzione i movimenti dell'uomo, ritenendo che all’interno dell'appartamento situato in via Romana fosse custodito dello stupefacente, i militari hanno svolto un’accurata perquisizione domiciliare. 

Era sotto stretta osservazione da parte dei carabinieri che avevano notato un via vai sospetto dalla sua abitazione. La casa infatti era diventato un punto di riferimento per chi voleva acquistare sostanze stupefacienti. E così nella mattinata di ieri, i Carabinieri di Quartiere della Stazione di Arezzo - in collaborazione con quelli della Sezione Radiomobile - hanno tratto in arresto, per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 38enne marocchino residente in Arezzo, pregiudicato per reati specifici. 

Dopo aver seguito con attenzione i movimenti dell'uomo, ritenendo che all’interno dell'appartamento situato in via Romana fosse custodito dello stupefacente, i militari hanno svolto un’accurata perquisizione domiciliare.  Hanno così trovato ben 800 grammi di hashish diviso in panetti. Erano nascosti in nel doppio fondo dell'armadio, dove erano sistemati anche gli abiti dell'uomo e della sua convivente, all'interno della scatola. Altri panetti sono stati trovati all'interno delle tasche delle giacche appese sempre nell'armadio. 

La quantità di stupefacente fa presumere agli inquirenti  che l'uomo gestisse una fiorente attività di spaccio. Una volta sul mercato, l'hashish avrebbe potuto fruttare fino a 10 mila euro. 

Il 38enne è stato associato presso la camera di sicurezza della Stazione di Arezzo in attesa del rito direttissimo che avrà luogo domani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra tir in A1: corsia a lungo chiusa, caos traffico. Due feriti estratti dalle lamiere

  • Buoni postali fruttiferi, risparmiatore ottiene 9mila euro in più di interessi. Il caso spiegato dall'avvocato Bufalini

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Resta chiuso l'America Graffiti. Lavoratori in ansia

  • Mamma e figlia di 3 anni inseguite e minacciate per via di un parcheggio: "Siamo dovute correre dentro l'asilo"

  • Si sposano e il marito si ammala: lei sperpera e poi lo lascia. Denunciata

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento