Prima la pioggia e poi il ghiaccio: tre adulti e una bambina all'ospedale. Incidenti a raffica lungo le strade dell'Aretino

Sono quattro i feriti soccorso questa mattina dal personale del 118 di Arezzo. I vigili del fuoco hanno dovuto provvedere alla messa in sicurezza delle strade e liberare i conducenti dalle lamiere delle vetture.

Tre incidenti con feriti trasportati al pronto soccorso e una miriade di segnalazioni di automobili fuori strada o intraversate a causa del ghiaccio.
E' stato un brusco risveglio per l'Aretino.
Questa mattina la macchina dell'emergenza ha dovuto fare gli straordinari per prestare aiuto a tutti coloro che sono rimasti coinvolti in sinistri o imprevisti a bordo delle proprie vetture.

Il primo incidente con feriti si è verificato questa mattina alle 6.46 lungo la Regionale 71 tra Partina e Soci.
Qui un automobilista ha perso il controllo del veicolo ed è finito fuori strada cappottandosi. E' stato portato a Bibbiena in codice giallo.

Poco dopo, a Monte San Savino, quattro veicoli si sono scontrati l'uno contro l'altro a causa della presenza di ghiaccio sull'asfalto. Il bilancio è di due feriti (codici gialli) trasportati uno alla Fratta e l'altro al San Donato.

Ad Olmo invece una mamma e la sua piccola sono finite fuori strada ribaltandosi. Anche loro sono finite, fortunatamente non in gravi condizioni, all'ospedale San Donato.

Una situazione analoga, a quanto pare, si sarebbe registrata in molte delle arterie del traffico secondarie dell'Aretino.
Chiassa, Campoluci, Quarata, Ristradelle, Olmo, Monte San Savino, Valtiberina.

Addirittura, tra le segnalazioni arrivate, c'è quella di chi racconta di aver assistito ad uno slittamento dietro l'altro lungo la strada comunale di Ristradelle dove, più di un veicolo, è finito fuori dalla carreggiata in una sorta di inquietante effetto flipper.

Inoltre, a mettere i bastoni tra le ruote ci ha pensato anche la fitta nebbia che ha avvolto buona parte delle zone a valle.

Secondo il servizio viabilità della Provincia di Arezzo, le strade al momento sono tutte percorribili, presenza di ghiaccio sui valichi appenninici del Casentino, dei Mandrioli e della Calla, la Consuma e Croce a Mori nevischio fondo semi pulito con presenza di ghiaccio - In Valtiberina il valico di Via Maggio e nella zona di Badia Tedalda e Sestino, e la strada provinciale 208 della Verna,  tra Pieve Santo Stefano e Bibbiena, sono tutte  percorribili. Nessun particolare problema in Valdarno e in Valdichiana dove lungo le strade della montagna cortonese, transipabili, ci sono 10/15 centimetri di neve.

"Si chiede a tutti gli utilizzatori della rete viaria provinciale - fanno sapere dall'ufficio viabilità della Provincia di Arezzo - di rispettare l'ordinanza della presidente che dispone in determinate strade l'uso delle catene e/o pneumatici invernali in quanto le problematiche maggiori derivano dal non rispetto dell'ordinanza di cui sopra. Di fatto molti veicoli viaggiano sprovvisti del giusto equipaggiamento".

Inoltre, stando alle notizie riportate ancora una volta dall'ente di piazza della Libertà: "Tutti gli spargisale e gli operatori del Servizio Viabilità sono stati e sono al lavoro coadiuvati da i mezzi delle ditte convenzionate, che stanno operando nello spargimento dei materiali disgelanti, per rendere più sicura la percorrenza ai cittadini utenti della strada".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sale operative in contatto e nuove tecnologie per la sicurezza: ad Arezzo arriva "Mille occhi sulla città"

  • Cronaca

    La maxi truffa dell'olio greco ed extracomunitario spacciato per Evo Toscano Igp

  • Politica

    Mense scolastiche, venerdì giornata clou: sit in e petizione del comitato in consiglio comunale

  • Incidenti stradali

    Tragedia di Renzino, disposta l'autopsia sulla ragazza travolta dal poliziotto

I più letti della settimana

  • Calcio, tutte le classifiche dei campionati dalla serie C alla Seconda categoria

  • Travolta in strada nella notte: muore a 24 anni

  • Tragedia a Renzino, Andreea Bianca travolta lungo il ciglio della strada: ad Arezzo da un anno, forse usciva da un locale

  • Tragedia nei cieli di Arezzo: precipita in aliante e muore

  • Dilettanti, le classifiche marcatori dall'Eccellenza alla Seconda categoria

  • Quarant'anni di forbici, shampoo e sorrisi. Giorno speciale per Rita la barbiera

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento