Furto con scasso al supermercato Todis: bottino da 1000 euro per i ladri in fuga

L'episodio è avvenuto nella notte tra sabato e domenica. I banditi hanno preso a picconate una porta a vetri per entrare nello stabilimento

Erano circa le 4 del mattino di domenica, quando i ladri sono entrati all'interno del supermercato Todis e hanno portato via circa 1000 euro a spiccioli dalle casse del grande magazzino situato lungo la Strada Regionale Umbro Casentinese alle porte di Ceciliano.

I banditi si sono fatti largo all'interno nell'area del supermercato dopo aver tagliato la rete di recizione. Una volta dentro il parcheggio, hanno manomesso il sistema di allarme - come riporta il Corriere di Arezzo - e hanno preso a picconate una porta a vetri che li ha condotti all'interno del magazzino. In pochi minuti hanno ripulito le casse del Todis dalle monete per un bottino di circa 1000 euro e si sono dati alla fuga attraverso i campi adiacenti.

Ieri mattina il supermercato è rimasto chiuso per alcune ore per permettere agli uomini della Polizia di Stato di effettuare i rilievi insieme ai colleghi della scientifica che hanno provato a ricostruire i movimenti dei ladri passo dopo passo per trovare qualche traccia utile riconducibile agli autori del furto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Alla Chiassa non passa più nessuno". Punta la pistola in strada e si filma, ma arriva la Polizia: denunciato

  • Coronavirus, Ghinelli: "Uscite a fare la spesa? Tenete lo scontrino"

  • Covid-19: sette nuovi casi nell'Aretino di cui tre in città. Il bollettino della Asl

  • Medico chirurgo positivo al Covid-19 ricoverato al San Donato

  • E' morta una maestra elementare contagiata da Coronavirus

  • Il messaggio ai suoi 500 dipendenti: "Riguardatevi, torneremo". E' la prima cassa integrazione della Lem in 46 anni

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento