"Progettavano un colpo". Sorpresi alle 2 di notte davanti alle Poste

Due uomini sono stati espulsi. Avevano numerosi precedenti alle spalle e gli inquirenti sospettano che, nel corso serata appena trascorsa, potessero mettere a segno furti o rapine

Notte di lavoro per i poliziotti della questura di Arezzo. Due uomini, stranieri, sono stati espulsi. Avevano numerosi precedenti alle spalle e gli inquirenti sospettano che, nel corso serata appena trascorsa, potessero mettere a segno furti o rapine. Sono stati trovati davanti alle Poste centrali di Arezzo, poco prima delle 2.

Il resoconto dell'operazione

Sul posto gli uomini della Squadra Volanti. Verso le 1,45 un equipaggio dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico ha notato due individui sospetti in via Guido Monaco, all’altezza del palazzo delle Poste. E' scattato così un controllo. I due, C.I. e C. E. le iniziali, sono cittadini albanesi, non in regola con le norme che regolano il soggiorno sul territorio nazionale: così sono stati fermati per ulteriori accertamenti, visti i loro precedenti per reati contro il patrimonio, in materia di stupefacenti e di violazione della normativa sull’immigrazione illegale.

Entrambi - spiegano dalla questura - sono stati accompagnati in Questura e messi a disposizione dell’Ufficio Immigrazione per gli adempimenti di legge previsti e, successivamente, accompagnati alla frontiera per il loro rimpatrio, previa notifica di provvedimento di espulsione.

Colpo fallito da Marino Fa Mercato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Arezzo è deserta: ma quand'è che torniamo normali?". Lo sfogo di Scanzi nel video-record

  • Tensione al supermercato: zuffa tra due signore, arrivano i Carabinieri

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Arezzo vista dagli occhi dei Vip: tutti gli scatti social

  • Coronavirus, Ghinelli a Firenze: "Proporrò la chiusura delle scuole"

  • Bonus per mobili ed elettrodomestici 2020: come ottenere la detrazione fiscale

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento