Sfondano il tetto della vetreria: blitz alla Nuova Blindo. Ladri in fuga

Il colpo è avvenuto tra giovedì e venerdì. Ma forse l'irruzione all'interno della vetreria sarebbe stato il modo migliore e più discreto di irrompere nella vicina azienda orafa

Il colpo è avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì ma, con ogni probabilità, i malviventi si stavano spianando la strada già da qualche giorno.

Blitz all'interno della Nuova Blido, vetreria che si trova in via Madame Curie. Anche in questo caso, come avvenuto alla Caracchini Argenti, i ladri si sono calati dal tetto dell'azienda. Ma forse l'obiettivo della banda era un'altro.

Per accedere alla vetreria è stato necessario tagliate le reti dei controsoffitti e piegate le barre di alluminio del solaio. Un lavoro certosino e che probabilmente era stato avviato nei giorni precedenti visto che, senza dargli troppo peso, i proprietari dell'attività avevano notato delle piccole infiltrazioni.

Una volta all'interno i criminali si sono concentrati sulla stanza dell'archivio riuscendo a metterlo completamente a soqquadro.
Nulla è stato però portato via. Niente, neppure il registratore di cassa.

Un dettaglio che induce a pensare che forse l'irruzione all'interno della Nuova Blindo altro non sarebbe stata che il modo più sicuro e discreto per cercare di aprirsi un varco verso la ditta orafa confinante struttura, quest'ultima, mai raggiunta a causa dell'allarme perimetrale che è scattato poco dopo il loro arrivo e che li ha costretti alla fuga.

La mattina seguente residenti e imprenditori della zona hanno trovato tutte le loro telecamere rivolte verso il basso. E' plausivile che i gli autori del mancato furto avessero pianificato anche la loro fuga cercando di eludere gli sguardi indiscreti della videosorveglianza. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla vicenda sta cercando di fare chiarezza la Squadra Mobile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio in lutto, si è spento Giuseppe Rizza

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Sveglia prima dell'alba e naso all'insù: ecco come non perdersi la cometa Neowise

  • Ambulante scopre e tenta di fermare un ladro: aggredito a pugni in faccia. Malvivente arrestato

  • Coronavirus in due famiglie dell'Aretino, ordinanza di Rossi: "Trasferimenti negli alberghi sanitari o multe"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento