Utilizzava un telefono rubato in Valdichiana, 22enne denunciata

La ragazza è residente nel cuneese ed è stata rintracciata tramite il codice Imei del cellulare. Per lei è scattata la denuncia per ricettazione

Investigando sul furto di uno smartphone, consumato nello scorso mese di marzo sull’autovettura in sosta nel centro di Arezzo di proprietà di un 50enne di Civitella in Val di Chiana, i Carabinieri  stazione di Badia al Pino sono risaliti ad una persona che lo stava utilizzando. I militari hanno infatti denunciato per ricettazione una ragazza di 22 anni residente nel cuneese. La giovane aveva alle spalle precedenti di polizia.
Gli accertamenti dei Carabinieri, basati sul tracciamento del codice Imei del telefono rubato hanno consentito di rintracciare il dispositivo elettronico che era nella disponibilità dell’indagata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tensione al supermercato: zuffa tra due signore, arrivano i Carabinieri

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Coronavirus, Ghinelli a Firenze: "Proporrò la chiusura delle scuole"

  • Coronavirus, primi casi in Toscana. Due tamponi positivi a Firenze e Pistoia

  • Arezzo vista dagli occhi dei Vip: tutti gli scatti social

  • Coronavirus, numeri telefonici presi d'assalto. Rossi: "Negli ospedali percorsi dedicati". L'appello ai cittadini

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento