"Colpi a raffica nelle auto", la denuncia dei residenti del centro storico. Stamani l'ultimo episodio

I ladri agiscono di notte e al mattino le brutte sorprese per chi ha lasciato l'auto in sosta

Tanti risvegli con brutte sorprese, troppi. A raccontarli sono i residenti di via Fra' Guittone vittime di "ripetuti episodi di furti a macchine in sosta durante la notte". Questa notte l'ultimo della serie:un ladro ha frantumato uno dei vetri posteriori di una vettura e l'ha rovistata, cercando qualcosa di prezioso da rubare. 

Si tratta di episodi che, a detta di chi vive nella zona, sono ormai numerosi e tutti molto simili: "Soltanto a me - spiega un residente -  nell'ultimo anno è capitato in due occasioni, nonostante in auto non fossero presenti oggetti in vista. E so per certo so anche nelle strade limitrofe la situazione è la stessa".

I cittadini si sono mobilitati e hanno pensato di posizionare telecamere di sorveglianza: "Nei pressi - sottolineano - ce ne sono alcune di sorveglianza e speravamo di poterne installare altre puntate sulle nostre strade. Ma sia i vigili urbani sia il Comune non ci hanno saputo indicare un interlocutore a cui inoltrare la richiesta".

Ironia della sorte, mettono i evidenza i cittadini, la strada interessata si trova proprio tra Questura, Prefettura e Comando della polizia stradale. Ma questo non sembra dissuadere malviventi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Vanno a funghi e trovano un tesoro: 45 chili di porcini

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Non solo "La vita è bella". Tutti i film girati nell'aretino

  • "Dormivamo, ci sono entrati in casa e hanno rubato", il racconto. Aumentano le segnalazioni: controlli straordinari

  • New Delhi, oltre 30 decessi sospetti in Toscana. L'infettivologo di Arezzo: "Vi spiego come si previene"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento