Palloncini in cielo con appesi i pensieri dei bambini: l'ultimo saluto degli amici a Jacopo Bacis

La cerimonia funebre del figlio di Michele Bacis, morto cadendo dal terzo piano della propria abitazione, si è svolta questa mattina alle 11 in duomo, in forma strettamente privata

I palloncini, con appesi i bigliettini con i ricordi degli amici, si sono levati in cielo quando il feretro di Jacopo è uscito dal duomo. Così, a nome di tutti i compagni di scuola e dei lupetti di San Domenico, un gruppo di amichetti ha salutato per l'ultima volta il bimbo di otto anni morto dopo essere precipitato dalla finestra della propria camera. 

Video | Le parole dell'arcivescovo Fontana

Il funerale oggi si è tenuto in forma strettamente privata. All'interno del duomo solo la famiglia Bacis con i parenti e gli amici più stretti, hanno detto addio al bambino. La messa è stata celebrata da don Alvaro Bardelli e da don Raffaele della chiesa di San Domenico. 

Una tragedia che ha colpito profondamente gli aretini. La scuola ha deciso di sospendere per alcuni giorni le lezioni a distanza: Jacopo frequentava la terza classe primaria del Convitto. Per i suoi compagni adesso è il momento di affrontare un grande dolore: la perdita di un amico. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sgomento per la morte del piccolo Jacopo: la lettera del maestro di karate

Intanto vanno avanti le indagini condotte dalla squadra mobile della Polizia di Stato, guidata da Pietro Luca Penta. La procura ha aperto un fascicolo conoscitivo: non ci sono ipotesi di reato, perché si tratta di un terribile incidente. Ma c'è la volontà di fare chiarezza su come sia avvenuto questo dramma, e di dare risposte ai genitori, dilaniati dal dolore. Gli inquirenti hanno sequestrato il tablet con il quale il bambino stava giocando: vogliono capire se dietro alla caduta ci sia un gioco che lo ha portato ad affacciarsi e a precipitare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Calcio in lutto, si è spento Giuseppe Rizza

  • Ambulante scopre e tenta di fermare un ladro: aggredito a pugni in faccia. Malvivente arrestato

  • Coronavirus in due famiglie dell'Aretino, ordinanza di Rossi: "Trasferimenti negli alberghi sanitari o multe"

  • Coronavirus, famiglia contagiata a Piandiscò e altri casi toscani: verso una nuova ordinanza di Rossi

  • Coronavirus, in Toscana 19 nuovi contagi in un giorno: 11 appartengono ad un unico cluster

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento