Addio Gabriele, palloncini e sciarpe amaranto per l'ultimo saluto a Frosini

Folla oggi pomeriggio nella chiesa di Ruscello per l'ultimo saluto al 38enne tifoso dell'Arezzo, figlio di Mauro, anima della celebre sagra del paese. Il giovane è morto prematuramente per un malore

Folla oggi pomeriggio nella chiesa di San Michele Arcangelo a Ruscello per l'ultimo saluto a Gabriele Frosini, il 38enne morto prematuramente a causa di un malore la sera dell'8 ottobre. 

Malore nella notte, addio a Gabriele Frosini

Gabriele Frosini era figlio di Mauro, anima della celebre sagra paesana. Era un grande tifoso dell'Arezzo, ieri il comitato Orgoglio Amaranto ha diffuso un commosso messaggio di condoglianze:

Tutti noi ci sentiamo molto vicini alla famiglia Frosini e agli amici per l’improvvisa scomparsa di Gabriele. Era innamorato dell’Arezzo, sempre presente in curva Minghelli e in tante trasferte, che come scrivono i tifosi suoi amici “adesso non saranno più le stesse”. Un abbraccio particolare va a babbo Mauro, da sempre amico di Orgoglio Amaranto, che con il figlio condivideva non solo il lavoro, ma anche la passione per l’Arezzo. Ciao Gabriele, sventola in alto la nostra bandiera!

Il dolore del paese per la morte di Gabriele

Presenti alle esequie centinaia di persone, praticamente tutta la frazione di Ruscello e una nutrita rappresentanza della Curva Sud. All'uscita dalla chiesa, due sciarpe amaranto sono state posate sul feretro e sono stati liberati in aria palloncini bianchi e amaranto con lo stemma dell'Arezzo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Lieve scossa di terremoto ad Arezzo: epicentro nella zona di Olmo

  • Schianto auto-moto tra Pieve al Toppo e San Zeno: grave 43enne. Strada temporaneamente chiusa

  • Scossa di terremoto nell'Aretino: 2,7 gradi della scala Richter

  • Incidente stradale lungo la Statale 73: tre persone ferite

  • Travolto in piazza Guido Monaco mentre attraversa la strada

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento