Follia in A1: Volvo a fari spenti si schianta contro un tir

Follia in autostrada nella notte: due ragazzi, F.I. di 20 anni e C.L. di 24 entrambi di nazionalità marocchina, hanno sfondato la barriera d'ingresso, hanno sfrecciato sulla 4 corsie a fari spenti e si sono schiantati contro un camion. Poi hanno...

arno-est2-2

Follia in autostrada nella notte: due ragazzi, F.I. di 20 anni e C.L. di 24 entrambi di nazionalità marocchina, hanno sfondato la barriera d'ingresso, hanno sfrecciato sulla 4 corsie a fari spenti e si sono schiantati contro un camion. Poi hanno reagito ai carabinieri che volevano arrestarli.

La corsa delirante di una Volvo C30 è iniziata tra San Giovanni Valdarno e Terranuova Bracciolini, intorno alle 5, quando l'uomo al volante si è accorto di una pattuglia dei carabinieri del nucleo radiomobile di San Giovanni Valdarno. I militari avrebbero voluto fermare l'auto, ma di fronte alle indicazioni delle forze dell'ordine la Volvo, con a bordo due giovani, ha fatto inversione di marcia in via Poggilupi imboccando l'ingresso del casello autostradale del Valdarno, in direzione Firenze, a tutta velocità.

I carabinieri si sono messi all'inseguimento della macchina che, alla barriera di ingresso, anziché fermarsi per il ritiro del ticket, ha proseguito sfondando la sbarra abbassata. Quindi il conducente ha iniziato un folle gran premio a fari spenti, cercando di seminare la pattuglia dei carabinieri. Brusca e pericolosissima la sterzata di fine corsa, avvenuta dopo pochi chilometri, con l'imbocco a tutta velocità dell'uscita per la piazzola di sosta Arno Est, sempre nel comune di San Giovanni Valdarno, prima dell'uscita di Incisa. Una manovra sconsiderata e a tutto gas, pagata dai due a bordo con lo schianto contro un grosso camion in sosta.

La Volvo è andata distrutta, i due ragazzi all'interno dell'abitacolo, ventenni originari del Marocco, sono rimasti illesi. I carabinieri si sono avvicinati, ma quando sono andati a chiedere conto dell'accaduto ai due, uno di questi era scappato e l'altro ha reagito violentemente. Ne è nato uno scontro con lievi ferite a referto per i militari. I carabinieri sono riusciti poi ad arrestare entrambi, grazie al rinforzo di una pattuglia della stazione di Terranuova Bracciolini. La perquisizione dell'auto non ha dato esiti. Oggi pomeriggio la convalida dell'arresto e il processo per direttissima in tribunale ad Arezzo.

Nelle foto tratte da facebook l'area di sosta Arno Est dell'A1

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

@MattiaCialini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Terribile schianto in A1: quattro vittime tra cui due bimbi

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Boscaiolo 47enne muore schiacciato da un albero. E' un incidente sul lavoro

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento