Si costruisce una "pistola" da solo, ma si ferisce: anziano denunciato per detenzione illegale di arma clandestina

Aveva dichiarato di essersi ferito con una cartuccia da caccia sul cui detonatore aveva incautamente battuto con un martello

Era stato trasportato in elicottero al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria alle Scotte di Siena per una ferita d’arma da fuco alla gamba che si era procurato mentre si trovava da solo nella sua casa di Anghiari. Ai sanitari aveva dichiarato di essersi ferito con una cartuccia da caccia sul cui detonatore aveva incautamente battuto con un martello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La versione fornita dal pensionato 72enne non ha convinto i carabinieri della Stazione di Anghiari che, dopo qualche giorno, sono andati a fargli visita nella sua abitazione. Durante gli accertamenti i Carabinieri hanno trovato, nascosta nelle pertinenze dell’immobile, una pistola artigianale che l’uomo si era costruito da sé. I militari hanno quindi accertato che  il pensionato in realtà si era ferito nel tentativo di utilizzare l’arma rudimentale caricandola con una cartuccia da caccia calibro 36 che ne ha fatto esplodere la canna.
Il rudimentale congegno è stato sequestrato da Carabinieri che hanno denunciato l’anziano  per detenzione illegale di arma clandestina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scanzi supera il milione di fan. Più 250mila in 7 giorni, nessuno come lui in Italia

  • Mascherine obbligatorie fuori dall'abitazione. L'annuncio di Rossi: "Ne distribuiremo subito 10 milioni"

  • Coronavirus, obbligo di mascherine dove necessario mantenere una distanza di 1,8 metri

  • Drastico calo dei contagi: un solo caso in provincia di Arezzo

  • Otto nuovi contagi nell'Aretino: oltre 350 i pazienti positivi al Covid

  • Muore donna positiva al coronavirus, altro dramma per la provincia di Arezzo

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento