"Sacchi neri pieni di sostanze maleodoranti abbandonati sulla strada", la denuncia

Meri Cornacchini sul gruppo Arezzo nel Cuore: “Sembravano fanghi, avvertite le autorità. Potevano essere tossici?"

Decine di sacchi neri dell'immondizia gettati lungo una strada alle porte di Arezzo, nella frazione di Stoppe d'Arca. Si tratta della strada che porta dalla frazione alla E78. 

La scoperta è stata fatta dal consigliere comunale Meri Cornacchini, fondatore insieme ad Angelo Rossi del gruppo "Arezzo nel Cuore", che nella sua consueta attività di controllo del territorio si è imbattuta in una catasta di sacchi neri. Tanti sacchi per l'immondizia pieni di una sostanza maleodorante. 

"Mi sono trovata davanti a numerosi sacchi neri gettati in una strada interna di Stoppe d'Arca, all'interno sembrava ci fossero dei fanghi che emanavano un cattivo odore in tutta la zona".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cornacchini ha subito provveduto a segnalare la presenza dei rifiuti ai carabinieri forestali e all'ufficio ambiente in attesa di un loro intervento per la rimozione. Il dubbio è che quei sacchi possano contenere sostanze pericolose per l'ambiente che probabilmente andavano smaltite con i rifiuti speciali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Alla Chiassa non passa più nessuno". Punta la pistola in strada e si filma, ma arriva la Polizia: denunciato

  • Coronavirus, Ghinelli: "Uscite a fare la spesa? Tenete lo scontrino"

  • Medico chirurgo positivo al Covid-19 ricoverato al San Donato

  • E' morta una maestra elementare contagiata da Coronavirus

  • Il messaggio ai suoi 500 dipendenti: "Riguardatevi, torneremo". E' la prima cassa integrazione della Lem in 46 anni

  • "Se porti la mascherina ti guardano e ridono". Ilaria dall'Olanda racconta il Coronavirus: "Abbiamo avviato una raccolta fondi"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento