Ex asilo Filzi: nuovi ingressi "irregolari" all'interno dell'edificio

Questa mattina, poco prima delle 8, una persona è stata vista mentre scavalcava uno dei cancelli di ingresso della struttura

Foto facebook "Arezzo nel Cuore"

Un nuovo episodio all'interno dell'ex asilo di via Fabio Filzi in zona Saione.

Questa mattina, poco prima delle 8, una persona è stata vista mentre scavalcava uno dei cancelli di ingresso della struttura. Il soggetto in questione è stato fotografato da uno dei residenti che abita proprio davanti alla futura caserma della Polizia municipale. Non era sola, insieme c'era una donna in procinto di scavalcare e uscire dall'ex asilo. Entrambe le persone erano incappucciate e ben coperte per non farsi riconoscere.

Come si vede dalla foto la persona intenta a scavalcare ha una borsa con sè. Probabilmente l'oggetto era stato lasciato in qualche angolo nascosto dello stabilimento e questa mattina ci sarebbe stato il recupero lampo oppure potrebbe aver passato la notte dentro uno dei locali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio nei giorni scorsi i vigili urbani sono intervenuti all'interno dell'edificio e hanno denunciato quattro persone ed emesso il decreto di espulsione per altri due soggetti trovati in prossimità della struttura.

Intrusi dentro all'ex asilo di via Filzi, quattro denunce e due espulsioni, Municipale in azione
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scanzi supera il milione di fan. Più 250mila in 7 giorni, nessuno come lui in Italia

  • Mascherine obbligatorie fuori dall'abitazione. L'annuncio di Rossi: "Ne distribuiremo subito 10 milioni"

  • Coronavirus, obbligo di mascherine dove necessario mantenere una distanza di 1,8 metri

  • Drastico calo dei contagi: un solo caso in provincia di Arezzo

  • Otto nuovi contagi nell'Aretino: oltre 350 i pazienti positivi al Covid

  • Muore donna positiva al coronavirus, altro dramma per la provincia di Arezzo

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento