"Danni e turbamento di rito religioso", scatta la denuncia per il 36enne che ha dato in escandescenza in chiesa

L'episodio è avvenuto martedì scorso nella chiesa di Pescaiola, in via Alessandro dal Borro. L'uomo fu tranquillizzato dagli agenti e poi trasferito in ospedale. Per lui una denuncia

E' stato denunciato per i danni provocati all'interno della chiesa e per il turbamento delle funzioni religiose. E' questo l'epiologo della movimentata vicenda che martedì scorso ha tenuto con il fiato sospeso i parrocchiani di Pescaiola. 

Erano le 18 circa, proprio durante la recita del Rosario, quando un nigeriano di 36 anni, già noto alle forze dell’ordine per 2comportamenti devianti in pubblico", ha dato in escandescenze in via Alessandro dal Borro. Prima ha iniziato a saltare sulle auto in sosta, poi è entrato nella chiesa di Sant' Agnese, spaventando i fedeli raccolti in preghiera.

Dà in escandescenza in chiesa: paura a Pescaiola

Il 36enne, richiedente protezione internazionale, stando a quanto ricostruito dagli agenti della Polizia di Stato si era diretto verso l’altare e, alla vista dei poliziotti, ha raccolto un vaso che adornava la chiesa e lo ha scaraventato a terra per cercare riparo in sagrestia. Inseguito dalla prima pattuglia attraverso la sagrestia, l’uomo è uscito dal retro per ritrovarsi in un cantiere. Il 36enne ha continuato a urlare in preda ad una fortissima agitazione.

Ma proprio vicino al cantiere lo attendeva una seconda pattuglia della Questura, che ha completato la manovra di accerchiamento ben studiata dalla Sala Operativa. Circondato dagli uomini dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Arezzo, l'uomo si è tranquillizzato e ha accettato di farsi accompagnare verso l'ospedale San Donato dagli operatori del 118 di Arezzo che, prontamente intervenuti sul posto, sono riusciti a prestare le prime cure sedative all’uomo, ricoverandolo in codice giallo.

Poi è scattata la denuncia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Io sto con Walter". Pioggia di adesioni, dopo Sofri arriva la solidarietà di Scanzi: "Tieni duro"

  • Schianto fra auto, sette feriti: bimbo di 4 anni gravissimo. Altri due bambini coinvolti

  • Lieve scossa di terremoto ad Arezzo: epicentro nella zona di Olmo

  • Schianto lungo la regionale 71: strada temporaneamente chiusa. Due feriti

  • Guida 2020 de L'Espresso: due ristoranti della provincia di Arezzo con il "cappello". Tutti i top della Toscana

  • Schianto auto-moto tra Pieve al Toppo e San Zeno: grave 43enne. Strada temporaneamente chiusa

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento