"E45, serve una commissione parlamentare d'inchiesta", via alla raccolta firme

L'attività del gruppo Facebook E45 punto 2 vanno avanti. "In 15 chilometri due piazzole sequestrate e viadotti disastrati".

Foto gruppo Facebook E45 punto 2

"Come è stato possibile arrivare a questo punto? Adesso sulla E45 serve una commissione d'inchiesta parlamentare". A chiedere a gran voce che sulla vicenda della chiusura della E45 sia fatta chiarezza è il gruppo Facebook E45  punto 2.

"La chiusura della E45 dovuta alle precarie e disastrose condizioni in cui versa il viadotto Puleto e l’impossibilità di utilizzare la viabilità alternativa costituita dalla vecchia ss Tiberina 3bis a causa dell’illecito declassamento della stessa e del suo strano passaggio da Anas  al comune di Pieve Santo Stefano, sono solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso", spiegano gli esponenti del gruppo. Tra loro anche il consigliere comunale di Citerna Gianluca Cirignoni: "In poco più di 15 chilometri di quattro corsie  abbiamo la piazzola dei veleni sequestrata e mai sistemata, una seconda piazzola in carreggiata sud posta sotto sequestro, ponti disastrati e pericolanti, l’unica strada alternativa chiusa e abbandonata, buche assassine e asfalti perennemente deteriorati, uno spettacolo indegno di un paese civile. Per questi motivi chiediamo che venga istituita al più presto una commissione parlamentare di indagine che porti alla luce tutto il marcio che si annida nel tratto toscano della superstrada più lunga d’Italia ed inoltre chiediamo un intervento della commissione parlamentare antimafia. Auspichiamo che le forze politiche tramite gli eletti in parlamento  si facciano promotori di questa richiesta e informiamo che inizieremo una raccolta firme tra i cittadini a questo fine. Ribadiamo, con la speranza di essere ascoltati, che  per la superstrada e45 si deve  cambiare  il modello di gestione adottando quello utilizzato per la sgc FI/PI/LI che ha tolto dalle mani di anas la strada per consegnarla ad un consorzio formato in quel caso da regione Toscana e province migliorando sensibilmente le condizioni della strada e lasciandola ai cittadini pubblica, gratuita e più sicura.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Schianto in A1, paura per il deputato aretino D'Ettore: "Un botto tremendo, ma sono salvo"

  • Economia

    Cresce il turismo in Toscana: Arezzo vola (+18%), solo Pisa fa meglio

  • Video

    Flower power sì ma con moderazione: è il giorno della fiera della Santissima Annunziata

  • Calcio

    Moise Kean e quei primi gol in bianconero segnati ad Arezzo

I più letti della settimana

  • Schianto sulla Sr71, geometra 50enne perde la vita

  • Calcio, tutte le classifiche dei campionati dalla serie C alla Seconda categoria

  • Incidente sul raccordo autostradale: task force di soccorsi. Quattro feriti nello schianto

  • Tragedia a Subbiano, muore il geometra Ferrini: ancora uno schianto sulla Sr 71

  • Dramma sulla 71: addio Pier Paolo. Il sindaco: "Geometra stimato e persona pacata. Sono vicino alla famiglia"

  • Esce di strada e si schianta contro un muretto, 23enne soccorso con Pegaso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento