E’ morto Zygmunt Bauman: la società liquida, la Digitalizing Civilization e la lezione ad Arezzo

E’ scomparso oggi il più noto dei sociologi e filosofi dell’età contemporanea. Soltanto due anni fa Bauman era stato protagonista ad Arezzo di una lezione magistrale sul tema “Digitalizing Civilization”, la società moderna e le sue interconnessioni con il mondo della rete e l’arte del dialogo.

Claudia Failli
Claudia Failli
Invia per email  |  Stampa  |   9 gennaio 2017 17:58  |  Pubblicato in Cronaca, Arezzo


Se ne è andato all’età di 91 anni il filosofo e sociologo polacco Zygmunt Bauman. La notizia è stata data dal quotidiano di Varsavia Gazeta Wyborcza. Con la sua morte, se ne va uno dei massimi intellettuali contemporanei, tra i più prolifici e attivi fino agli ultimi momenti della sua vita.

Nato a Poznan in Polonia nel 1925, viveva e insegnava da tempo a Leeds, in Inghilterra, ed era noto in tutto il mondo per essere il teorico della cosiddetta “società liquida”.

Ad Arezzo Bauman era arrivato nell’aprile del 2014. Nei giorni di permenenza in città il sociologo è stato protagonista di un’intesa lezione magistrale, svoltasi all’interno del Teatro Tenda e alla quale preso parte centinaia di studenti e di semplici cittadini.

L’argomento principale dell’incontro del 2014 ad Arezzo, dal titolo Digitalizing Civilization, era la società moderna e le sue interconnessioni con il mondo della rete e l’arte del dialogo.

 

 Claudia Failli 
Claudia FailliValdarnese di nascita e aretina di adozione. Cittadina del mondo grazie al web (cit.). Appassionata di fotografia, video e social network. Il mondo lo guardo da un oblò ma non mi annoio nemmeno un po'.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus