"Droga del combattente in un'abitazione di Montevarchi", la squadra mobile di Firenze sequestra 600 pillole

Il farmaco, usato nei luoghi di guerra mediorientali, era stato prodotto in Nigeria.

Foto d'archivio

Centinaia di pasticche di un oppioide sintetico prodotto in Nigeria sono state sequestrate lunedì in una abitazione di Montevarchi. Il farmaco, ormai conosciuto come "droga del combattente" o "droga dell'Isis", è stato rinvenuto in seguito ad una perquisizione. Il suo uso, hanno spiegato gli investigatori fiorentini, "è stato più volte accertato negli scenari di guerra mediorientali, impiegato per le sue proprietà di eccitante e per la capacità di alleviare ansia".

L'intera abitazione è stata perquisita: era in uso ad un uomo nigeriano sul quale gli inqurienti stanno svolgendo accertamenti.  

Potrebbe interessarti

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Prima di partire per un lungo viaggio...non dimenticare queste 8 cose

  • Smartphone, occhio al virus FinSpy che spia i nostri cellulari

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Cade dalle scale e muore: tragedia in provincia di Arezzo

  • Rave party abusivo: irrompono carabinieri e polizia, 70 ragazzi denunciati. Cinque sono aretini

  • Ragazza di 25 anni si schianta contro il guard rail sul ponte della Meridiana

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento