Siringhe nelle fioriere al Palazzo d'oro e dosi sotterrate. Il racconto: "Ho visto un ragazzino scavare"

Ci sono occasioni in cui le immagini parlano chiaro, sono simbolo di un disagio sociale. Come questa. E' stata scattata da un cittadino che l'ha postata sul gruppo Sei di Arezzo se, ed è così scaturito un forte dibattito. Perché questa foto ci...

siringhe-tossicodipendenti-droga

Ci sono occasioni in cui le immagini parlano chiaro, sono simbolo di un disagio sociale. Come questa. E' stata scattata da un cittadino che l'ha postata sul gruppo Sei di Arezzo se, ed è così scaturito un forte dibattito.

Perché questa foto ci scaraventa sotto gli occhi quello che non tutti hanno ancora percepito: quanto sia profonda la diffusione delle droghe, quanto sia tornato prepotente tra i ragazzi l'uso dell'eroina, quanto si è abbassata l'età in cui si inizia a far uso di droghe anche pesanti, come l'eroina appunto, ma anche come la cocaina.

Ci sono storie ad Arezzo che toccano ragazzi di 13 e 14 anni ad esempio. Ci sono immagini come questa che ci raccontano un'abitudine, incredibile, quando vera e radicata. La fioriera fotografata si trova al "Palazzo d'oro", nei pressi di una delle sue gallerie tra viale Mecenate e via XXV Aprile. Sul bordo ci sono depositate tre siringhe usate, segno del passaggio frequente di tossicodipendenti che anche qui hanno trovato un luogo per bucarsi. Proprio sotto a begli uffici di professionisti e studi medici. Soltanto un sottopassaggio pedonale e per motorini li separa dall'altra zona venuta alla ribalta negli ultimi giorni, perché scelta per farsi, via Provenza.

Il fenomeno è dilaniante, è una questione sociale e di salute al tempo stesso. Nelle fioriere, come in questo caso, vengono infatti sotterrate le singole dosi, così che chi spaccia o chi ne fa uso personale, non possa essere beccato in flagrante con un quantitativo alto che farebbe scattare pene più pesanti di una semplice segnalazione.

"Ci ho trovato un ragazzino a scavare... mi ha chiesto, barcollando, scusa mille volte. Aveva intorno ai 18 anni" racconta chi ha scattato la foto provando pena e tristezza per quelle che lui considera, forse giustamente, delle vittime.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma sulle piste da sci. Imprenditore aretino perde la vita

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Trasporto eccezionale perde lastre di cemento in curva. Chiuso lo svincolo al ponte dell'ex Lebole

  • Aereo dirottato. Pupo bloccato a New York: "Spero di arrivare in tempo per il GfVip"

  • Schianto auto moto, due 19enni feriti: uno soccorso con Pegaso

  • Ciclista travolto da un'auto. La conducente: "Non l'ho visto", scatta la denuncia

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento