Donna cade per 7 metri giù dal ponte sul fiume: salvata

La vegetazione sottostante ha attutito il colpo: provvidenziale l'intervento dei carabinieri, poi sul posto sono arrivati vigili del fuoco e operatori del 118. La donna è stata portata a Siena in elicottero

Una donna è stata salvata in serata da un tentativo di suicidio in Casentino. La signora protagonista dell'episodio si era buttata, intorno alle 18,30, dal ponte sul fiume di Talla. E' sopravvissuta nonostante il volo da circa 7 metri. Provvidenziale la vegetazione che ha trattenuto il corpo in caduta libera, limitando gli effetti della caduta nell'alveo del corso d'acqua sottostante. Sul posto sono poi prontamente intervenuti i carabinieri della stazione di Talle, quelli di Chiusi della Verna e il Norm della Compagnia di Bibbiena, mettendo in moto la macchina dei soccorsi. Sono intervenuti i sanitari del 118 (Misericordia di Talla e Subbiano) e i vigili del fuoco (distaccamento di Bibbiena). La donna è stata individuata e tratta fuori dal corso d'acqua, successivamente è stata caricata a bordo di Pegaso e trasferita all'ospedale Santa Maria alle Scotte di Siena. Non è in pericolo di vita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il resoconto dei carabinieri

Ieri sera intorno alle 18,30, i Carabinieri della Compagnia di Bibbiena sono stati allertati da una richiesta di soccorso in Talla per una donna precipitata nel torrente “Talla”, nelle vicinanze di piazza Guido Monaco. Sul posto, giungeva immediatamente il Comandante della locale stazione il quale, con i sanitari del 118, raggiungeva la donna rimasta fortunatamente incastrata tra le piante. Il pronto intervento del comandante della stazione e dei sanitari, che si calavano di fatto nelle acque del “Talla”, impediva che la sventurata fosse trascinata via dalla corrente, seppur in presenza di acqua non eccessivamente alta in quel tratto. Sul posto anche personale del dispositivo di pronto intervento schierato sul territorio del Casentino, una pattuglia della stazione di Chiusi della Verna e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Bibbiena. Intanto il comandante della stazione con i vigili del fuoco di Bibbiena e i sanitari riuscivano a mettere in sicurezza la donna, imbragarla su un’apposita barella e trasportarla in superficie. La macchina dei soccorsi prontamente messa in moto, con il coordinamento della centrale operativa dei Carabinieri di Bibbiena, assicurava il trasporto in ambulanza fino alla vicina frazione Salutio di Castel Focognano per l’atterraggio dell’elisoccorso “Pegaso”. La donna, stabilizzata dai sanitari, veniva trasferita all’ospedale Santa Maria delle Scotte di Siena, fortunatamente non in pericolo di vita. Il pronto intervento dei carabinieri e il coordinamento con i sanitari e i Vigili del fuoco, hanno permesso di recuperare la sventurata in pochi minuti e assicurarle il trasporto con l’elicottero presso l’importante polo sanitario senese. In corso di accertamento, da parte dei carabinieri di Talla, l’esatta dinamica degli eventi e le motivazioni poste alla base del gesto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • "Smettetela di potare gli olivi". Ghinelli duro: "Faremo i controlli". Oggi 3 multe per le "giratine"

  • La mamma in ospedale e la nonna vittima del Coronavirus: due fratellini restano soli in casa

  • Inseguimento in zona Tortaia: i carabinieri fermano un 20enne, aveva preso la moto per farsi un giro

  • Coronavirus, Ghinelli: "Oggi era atteso il picco dei contagi, invece siamo a zero". Stop ai droni per i controlli

  • "Ho vinto il Coronavirus: resistete e non sottovalutatelo". La storia di Dario, aretino 38enne curato ad Abu Dhabi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento