Violazioni alla normativa antincendio. Il Principe annulla la serata dance: "Il divertimento è cosa seria"

Nella notte tra venerdì e sabato, agenti di polizia e vigili del fuoco hanno eseguito controlli

Notte dance annullata per violazioni riguardanti la normativa antincendio e multe fino a mille euro per alcuni esercizi commerciali che non avevano esposto l'orario di apertura e chiusura.

Il bilancio è quello riguardante il weekend aretino stilato dalla questura di Arezzo che, attraverso una nota ufficiale, informa delle attività disposte nella notte tra venerdì e sabato direttamente dal questore Salvatore Fabio Cilona.

Con il supporto dei vigili del fuoco di Arezzo, la squadra amministrativa della divisione P.A.S.I. della questura di Arezzo ha realizzato una serie di controlli all'interno di esercizi pubblici di somministrazione di alimenti e bevande e una discoteca, Il Principe di via Newton.

"I controlli - fanno sapere i poliziotti - sono stati finalizzati, in particolare, ad arginare il fenomeno dell’abuso di alcool tra i minori e a verificare il corretto svolgimento delle attività di svago presso i locali di intrattenimento".

Ma non è tutto. Le attività hanno riguardato anche una discoteca della città.
Qui "gli operatori di polizia, insieme ai Vigili del Fuoco del Comando di Arezzo, hanno riscontrato importanti violazioni della normativa antincendio che hanno reso necessaria, per motivi di sicurezza, la chiusura del locale, non consentendo quindi l’accesso ai numerosi giovani che attendevano di entrare. I vigili del fuoco hanno contestato violazioni penali al titolare della discoteca. Gli operatori della questura hanno inoltre contestato violazioni amministrative per la mancata esposizione dell’orario di apertura, con sanzioni pecuniarie fino a 1.000 euro, presso alcuni bar siti nei pressi del predetto locale di intrattenimento".

Pronta la presa di posizione da parte dei gestori e titolari del locale di Pratacci che, sulla loro pagina Facebook, poco dopo l'operazione hanno reso noto che:

A seguito di controlli approfonditi da parte della proprietà e delle autorità preposte, durante la serata è stata accertata l’impossibilità di proseguire l’evento in corso.  Il divertimento è una cosa seria e svolgere gli eventi in sicurezza è la nostra priorità. Con dispiacere ci scusiamo per il disagio arrecatovi e nei prossimi giorni vi terremo informati sui programmi futuri".

Potrebbe interessarti

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Smartphone, occhio al virus FinSpy che spia i nostri cellulari

  • Casa sempre al sicuro con lo spioncino digitale

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Ragazza di 25 anni si schianta contro il guard rail sul ponte della Meridiana

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Temporale su Arezzo, strade allagate e sottopassi chiusi: allerta meteo fino a domani

  • Famiglia finisce al pronto soccorso: 6 intossicati dai funghi. Il micologo: "Ne hanno mangiati troppi"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento