Devastato l’asilo di Camucia: vetri spaccati, mobili rotti e locali imbrattati di pomodoro

In attesa di nuova sistemazione per i bambini, la struttura resterà chiusa

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   2 aprile 2018 21:31  |  Pubblicato in Cronaca, Valdichiana


Una video-denuncia da parte del sindaco di Cortona Francesca Basanieri postato sulla sua pagina facebook: si vedono le immagini dell’asilo di Camucia preso di mira dai vandali.

Questo video mostra solo una parte dei danni che sono stati fatti all’asilo di via XXV aprile a Camucia – scrive Basanieri – sono stati spaccati vetri, divelti gli estintori, rotti dei mobili, imbrattato con pomodoro tutti i saloni, rotti attrezzi della cucina. È vandalismo? È una bravata? Cosa pensavate di trovare di così prezioso in un asilo se non i lavoretti dei bambini, i disegni, i colori? Mi fate veramente schifo. Le forze dell’ordine stanno già indagando ma chiedo a tutti i residenti della zona se hanno visto o sentito qualcosa in questa giornata (che doveva essere di festa), qualsiasi cosa che ci può dare una mano. Per adesso i locali restano chiusi, domani faremo sapere ai genitori come ci organizziamo per i prossimi giorni sia per l’asilo nido che per la scuola materna.

Questo video mostra solo una parte dei danni che sono stati fatti all'asilo di via XXV aprile a Camucia: sono stati spaccati vetri, divelti gli estintori, rotti dei mobili, imbrattato con pomodoro tutti i saloni, rotti attrezzi della cucina. È vandalismo? È una bravata? Cosa pensavate di trovare di così prezioso in un asilo se non i lavoretti dei bambini, i disegni, i colori? Mi fate veramente schifo. Le forze dell'ordine stanno già indagando ma chiedo a tutti i residenti della zona se hanno visto o sentito qualcosa in questa giornata (che doveva essere di festa), qualsiasi cosa che ci può dare una mano. Per adesso i locali restano chiusi, domani faremo sapere ai genitori come ci organizziamo per i prossimi giorni sia per l'asilo nido che per la scuola materna.

Pubblicato da Sindaco Francesca Basanieri su lunedì 2 aprile 2018

 

blog comments powered by Disqus