Daspo di 3 anni per il padre che aggredì l'arbitro di 16 anni. Il sindaco di Monterchi: "Grande amarezza"

Per tre anni non potrà accedere ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive. Il provvedimento è già stato notificato ad uomo (B.L. le iniziali, del 1968) che domenica scorsa aveva procurato lesioni al direttore di gara al termina di una...

arbitro-cartellino.giallo

Per tre anni non potrà accedere ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive. Il provvedimento è già stato notificato ad uomo (B.L. le iniziali, del 1968) che domenica scorsa aveva procurato lesioni al direttore di gara al termina di una partita del campionato giovanissimi.

L'episodio si verificato a Monterchi, ma il campo era al momento stato affittato dalla locale società (estranea ai fatti), al Junior Città di Castello che affrontava il Bastia.

L'arbitro, una 16enne, aveva ammonito nel corso della partito il figlio dell'uomo che al triplice fischio si è introdotto negli spogliatoi. L'uomo ha preso a calci la porta della stanza riservata al fischietto. La porta spalancandosi aveva colpito la ragazza. I dirigenti del Junior Città di Castello sono intervenuti per primi per evitare che la situazione potesse degenerare ancor di più. Sul posto si sono recati anche i carabinieri che hanno ricostruito l'accaduto.

In serata anche il sindaco di Monterchi Alfredo Romanelli ha deciso di intervenire su quanto accaduto, esprimendo una grande amarezza:

Il sindaco di Monterchi Alfredo Romanelli e tutta l’amministrazione comunale - si legge in una nota - intende esprimere tutta la propria amarezza per un fatto gravissimo e dare solidarietà alla giovane ragazza aggredita. Allo stesso tempo intende estraniare la comunità di Monterchi dall’accaduto. L’impianto sportivo è infatti concesso in gestione alla società della Junior Tiferno Castello per alcune partite e lo stesso Sindaco rivolge un monito proprio alla società tifernate: “il Comune di Monterchi ha concesso l’utilizzo dello stadio e quindi chiede maggiore attenzione alla sicurezza durante e dopo le gare per far si che eventi del genere non ricapitino più. Articoli correlati:

Ragazza arbitro presa a calci dal babbo di un baby calciatore

Espulsi per offese minacciano l’arbitro dalla tribuna. Sei turni a due 16enni

Twitter @ArezzoNotizie

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Vanno a funghi e trovano un tesoro: 45 chili di porcini

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Non solo "La vita è bella". Tutti i film girati nell'aretino

  • "Dormivamo, ci sono entrati in casa e hanno rubato", il racconto. Aumentano le segnalazioni: controlli straordinari

  • New Delhi, oltre 30 decessi sospetti in Toscana. L'infettivologo di Arezzo: "Vi spiego come si previene"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento