Crollo della piazzola nella E45, procura apre fascicolo per disastro colposo

Adesso le indagini sono per disastro colposo. Vanno avanti gli accertamenti della procura di Arezzo sul crollo avvenuto sulla E45, all'altezza di Pieve Santo Stefano, alcuni giorni fa. Il fascicolo, secondo indiscrezioni, sarebbe stato aperto dal...

e45-3

Adesso le indagini sono per disastro colposo. Vanno avanti gli accertamenti della procura di Arezzo sul crollo avvenuto sulla E45, all'altezza di Pieve Santo Stefano, alcuni giorni fa. Il fascicolo, secondo indiscrezioni, sarebbe stato aperto dal procuratore della Repubblica di Arezzo Roberto Rossi. Oggi sarebbero stati nominati anche tre consulenti incaricati di verificare e cercare di individuare le cause che hanno provocato il il crollo della piazzola avvenuto lo scorso 11 febbraio.

Il cedimento si è verificato al chilometro 152 in direzione nord, tra l'uscita Pieve Santo Stefano sud e quella nord. Non ci sarebbero nomi iscritti sul registro degli indagati.I tre tecniciavranno 60 giorni di tempo per relazionare alla procura.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Omicidio di Maria, ieri il funerale della donna. Ferrini e le sue paure: "Temeva un danno di immagine sul lavoro"

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Non solo "La vita è bella". Tutti i film girati nell'aretino

  • "Dormivamo, ci sono entrati in casa e hanno rubato", il racconto. Aumentano le segnalazioni: controlli straordinari

  • "Carne francese venduta come argentina", mega multe dei Forestali a un banco di Street Food

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento