Banca Etruria, va avanti il processo per bancarotta: oggi in aula si parla del maxi yacht mai finito

Saranno ascoltati la curatrice fallimentare di Privilege Yard e alcuni ispettori della Guardia di Finanza

Vicenda Banca Etruria, si torna in aula. Riprende questa mattina il processo a carico di numerosi ex consiglieri di amminsitrazione - 25 in tutto - accusati di bancarotta per il crac della banca. Oggi l'argomento principale sarà l'investimento Privilege Yard e l'ormai celebre Yacht mai finito di costruire. La società che doveva costruire la lussuosa imbarcazione fallì nel 2015 e la realizzazione dello yacht non fu mai conclusa: ma Banca Etruria aveva investito 30 milioni in quel progetto e tutti i soldi si volatilizzarono. 

Oggi in aula sarà chiamata a deporre l'ex curatrice fallimentare della società Privilege, Daniela De Rosa, e gli ispettori della Guardia di Finanza che si occuparono di questa vicenda. SI tratta dei testimoni della lista della Procura: prima risponderanno alle domande dei pm (il pool è costituito da Claudiani, Masiello e Maggiore, con la supervisione di Rossi) poi a quelle di parti civili e difese. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Così sono nate le 6000 sardine": storia di Giulia, l'aretina che ha creato con tre amici il movimento anti Salvini

  • La pioggia fa paura: allagamenti, frane e fiumi in piena. Una famiglia evacuata. Chiusa per ore l'A1

  • 4 Ristoranti ad Arezzo: ci siamo. Arriva Alessandro Borghese

  • Auto trascinata dalla corrente, vigili del fuoco al lavoro per il recupero

  • Allagamenti ad Arezzo: strade chiuse e piante crollate

  • Quanto dura il maltempo? Le previsioni meteo ad Arezzo per il weekend

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento