Terzo decesso a Badia Tedalda: muore una donna. Negativi i tamponi delle operatrici del centro anziani

Il sindaco fa poi il punto su tamponi fatti e da fare, alcuni risultati importanti alla Rsa di Badia Tedalda, la consegna dei farmaci, i controlli e alla fine esorta tutti a non mollare "anche il pane si può dividere in due e congelare per farlo durare di più"

Terzo decesso a Badia Tedalda, a darne notizia è il sindaco Alberto Santucci. Si tratta di una donna che era ricoverata da qualche giorno all'ospedale San Donato di Arezzo. Il suo fisico non ha retto alla sfida lanciata dal virus che l'ha stroncata in pochi giorni. Santucci continua a guidare il comune dalla sua quarantena dopo che il suo vice, il medico di base del paese, tra l'altro parente della terza vittima e una volontaria della Misericordia erano risultati positivi. 

"Sentite condoglianze" - scrive Santucci alla famiglia della signora. Il sindaco fa poi il punto su tamponi fatti e da fare, su alcuni risultati importanti alla Rsa di Badia Tedalda, sulla consegna dei farmaci, e sui controlli e alla fine esorta tutti a non mollare "anche il pane si può dividere in due e congelare per farlo durare di più".

Il punto sulla diffusione del Covid-19 a Badia Tedalda

Al momento odierno si contano 3 persone decedute, 15 positivi già accertati più 11 positivi risultati dai tamponi di sabato scorso. Quindi il totale dei positivi al virus è di 26 persone totali (di cui 7/8 di Ponte Presale, 1 di Caprile, 1 di Pratieghi, e gli altri 16/17 di Badia Tedalda capoluogo). Tranne pochi casi, si tratta per lo più di persone facenti parte di famiglie che già avevano al loro interno almeno un contagio e che quindi erano già in auto isolamento fiduciario o prescritto con sorveglianza attiva.

La Rsa di Badia Tedalda

Dei tre anziani della Rsa attualmente ricoverati in ospedale solo uno è risultato positivo mentre gli altri 2 sono negativi. Tutte le operatrici socio-sanitarie del centro anziani di Badia sono risultate negative e questo é molto importante. 

Tamponi

Domani pomeriggio verranno fatti altri 41 tamponi di cui 33 al palazzetto e 8 al centro anziani. Questi 41 tamponi saranno fatti a 7 persone che hanno già avuto il tampone con esito incerto e lo devono rifare, poi sarà fatto alle 4 signore asintomatiche (cioè stanno tutte bene) della Coop Il Sorriso (che adesso per maggior scrupolo cucinano per la Rsa dalla cucina delle scuole) e poi sarà fatto ad altre 22 persone di Badia che hanno la febbre o pur essendo asintomatici sono stati a stretto contatto, in casa insieme o in qualche altra occasione, con uno o più dei nuovi positivi dell’ultimo tampone. A questo punto il personale AUSL si sposterà in prossimità della Rsa per fare tamponi a tutti gli 8 anziani (che ringraziando il Signore per il momento non hanno sintomi) in applicazione del principio di massima cautela.

La consegna dei farmaci

Ricordo che il servizio consegna farmaci a domicilio è già attivo e sarà da oggi esteso anche a Ponte Presale, Palazzi, Motolano e Colcellalto. Ricordo che chi è in quarantena o isolamento con sorveglianza attiva se esce commette reato e rischia l’arresto immediato. A tal fine i Carabinieri di Badia hanno gli elenchi e fanno già un bellissimo lavoro di supporto, vigilanza e controllo. Per intensificare i controlli e punire severamente gli eventuali trasgressori ho appena fatto un comunicato al Prefetto dove chiedo anche una maggiore vigilanza dei Carabinieri Forestali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'appello del sindaco Santucci

Ieri notte ho preparato un’ordinanza comunale per limitare ancora di più gli spostamenti in uscita dal territorio comunale (esclusa l’Isola), essa è pronta ma per ora la tengo nel cassetto e per il momento non la firmo. Attendiamo fiduciosi tra due gg gli esiti dei nuovi 41 tamponi e poi decideremo il da farsi. Tenete duro e non uscite. Anche il pane si può dividere in due e congelare a pezzi, lo faccio anch’io ed è buonissimo. Fidatevi che ce la faremo. Forza e Coraggio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Telefonate con offese e insulti omofobi dopo la partecipazione a 4 Ristoranti": il racconto di Mariano

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Schianto in moto, muore a 39 anni Thomas Lorenzetti

  • La notte di 4 Ristoranti, Borghese: "Arezzo bellissima. La sua cucina? Forte e decisa, come i suoi abitanti"

  • Insetti in casa: scutigera, perché conviene non ucciderla

  • Morto durante un giro in moto: l'amico Gamurrini ha tentato di salvarlo. Agnelli: "Sconvolti"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento