Coltivava marijuana: la polizia lo becca e lo denuncia

Nell'orto della propria casa di campagna aveva riservato un piccolo angolo per la coltivazione di marijuana. E' finito così nei guai un 59enne di Terranuova Bracciolini beccato con una florida piantagione proprio nel campo dietro casa. L'uomo è...

marijuana_coltivazione1

Nell'orto della propria casa di campagna aveva riservato un piccolo angolo per la coltivazione di marijuana. E' finito così nei guai un 59enne di Terranuova Bracciolini beccato con una florida piantagione proprio nel campo dietro casa.

L'uomo è stato denunciato dai poliziotti valdarnesi i quali sono intervenuti in seguito ad una segnalazione ricevuta nei giorni passati. Gli agenti, una volta arrivati sul posto si sono trovati davanti ad una inconfondibile pianta di marijuana celata malamente da alcuni arbusti e ortaggi di altro genere.

"Le piante, dell’altezza di oltre due metri - fanno sapere dalla questura - non sono passate inosservate. Subito esperite le attività di verifica, è stata rilevata l’effettiva presenza della piantagione e nel contesto dell’intervento le piante, in piena efflorescenza, sono state estirpate e sequestrate. Nel corso della perquisizione altre piante sono state rinvenute in fase di essiccazione all’interno di una serra. Il terranuovese, che ha ammesso le proprie responsabilità asserendo di coltivare la sostanza vegetale per il solo consumo personale, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Arezzo per produzione di sostanze stupefacenti".

marijuana_coltivazione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • La discussione e poi la tragedia: le ultime ore di Fabrizio morto lungo la Siena-Perugia

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • Caos alla stazione: studente di 15 anni pestato finisce in ospedale

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Schianto tra auto, due giovani feriti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento