“Ciao Mario”, oggi l’ultimo saluto al giovane morto contro il camion-vela

Il funerale si svolgerà questo pomeriggio, alle 15, presso la chiesa di San Donato.

Nadia Frulli
Nadia Frulli
Invia per email  |  Stampa  |   11 gennaio 2017 5:47  |  Pubblicato in Cronaca, Arezzo


Il funerale si svolgerà questo pomeriggio. Familiari, amici, e tante persone che lo conoscevano, si ritroveranno nella chiesa di San Donato, alle 15 per dare l’ultimo saluto Mario Caracuta, il 33enne che ha perso la vita nel drammatico incidente avvenuto la notte tra domenica e lunedì in via Alessandro Dal Borro.

Caracuta era molto conosciuto ad Arezzo e la sua scomparsa ha colpito profondamente l’intera città. La famiglia del 33enne, di origini pugliesi,  ha un negozio di specialità alimentari in via Arno, mentre il giovane lavorava nel supermercato Todis, al bancone della gastronomia. “Era gentile e disponibile – ha raccontato chi lo ha conosciuto –  sempre pronto al sorriso”. Da circa due mesi il 33enne, dopo anni di fidanzamento, aveva iniziato a convivere con la compagna. Si stava affacciando ad una nuova vita.

A strapparlo all’amore dei suoi cari è stato un terribile incidente, avvenuto al rientro da una serata trascorsa con gli amici. Era da poco passata l’una di notte quando si è verificato lo schianto,  tra via Alessandro Dal Borro e viale Luigi Cittadini, nel tratto ascendente che costeggia la ferrovia. L’auto guidata dal 33enne – che era da solo a bordo – ha sbattuto contro un camion-vela.  Complice forse l’eccessiva velocità, l’auto ha sbandato innescando una tragica carambola, finita contro uno dei due grossi mezzi. Una carambola che non gli ha dato scampo. 

 Nadia Frulli 
Nadia FrulliUna laurea, un master e tanta voglia di raccontare la propria città.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus