Caso Martina Rossi, il parroco di Castiglion Fibocchi: "Luca, un bravo ragazzo". L'ex fidanzato: "Anche 70 telefonate al giorno"

"E' sempre stato un ragazzo tranquillo, frequentava il circolo Acli dove svolgeva anche dei lavoretti. Problemi con le ragazze? No, non mi risulta nulla di tutto ciò. Per me Luca è un bravo ragazzo". Le parole di don Adriano Ralli, parroco di...

processo-martina-rossi-giugno-2018-1

"E' sempre stato un ragazzo tranquillo, frequentava il circolo Acli dove svolgeva anche dei lavoretti. Problemi con le ragazze? No, non mi risulta nulla di tutto ciò. Per me Luca è un bravo ragazzo". Le parole di don Adriano Ralli, parroco di Castiglion Fibocchi, hanno risuonato oggi nell'aula della Vela durante l'udienza del processo per la morte di Martina Rossi. Il "ragazzo tranquillo" del quale il parroco ha parlato è Luca Vanneschi, uno dei due aretini (l'altro è Alessandro Albertoni) che siedono sul banco degli imputati. Su di loro pende l'accusa di morte in conseguenza di altro reato: secondo la Procura infatti, la giovane è precipitata dal balcone dell'hotel Santa Ana di Palma di Maiorca tentando di sfuggire ad una violenza sessuale.

Oggi la difesa di Vanneschi, giovane rappresentato dall'avvocato Stefano Buricchi, aveva chiamato 25 testimoni a deporre. In undici si sono presentati: mancavano quelli provenienti dall'estero. Tra loro c'era anche l'ex fidanzato di Martina, quello per il quale la ragazza aveva sofferto particolarmente, ma anche gli amici della giovane e quelli di Vanneschi. Poi il fratello dello stesso imputato e il parroco don Adriano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intento della difesa era quello di presentare il giovane attraverso i ricordi e le impressioni di chi lo conosce da sempre. Allo stesso tempo ha tentato di far emergere l'aspetto più delicato della personalità di Martina, proprio tramite le parole dell'ex fidanzato. Il ragazzo, genovese come lei, ha raccontato la difficolta da parte di Martina di rassegnarsi alla fine di quell'amore. Ha parlato di "attenzioni morbose" che si sono prolungate per e di giorni in cui ha ricevuto anche 70 chiamate da parte della ex fidanzatina. Fatti che però si sarebbero conclusi nel 2009, da quando tra i due non ci furono più contatti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Telefonate con offese e insulti omofobi dopo la partecipazione a 4 Ristoranti": il racconto di Mariano

  • Scocca l'ora di Arezzo a 4 Ristoranti: tutto quello che c'è da sapere sulla puntata

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Schianto in moto, muore a 39 anni Thomas Lorenzetti

  • La notte di 4 Ristoranti, Borghese: "Arezzo bellissima. La sua cucina? Forte e decisa, come i suoi abitanti"

  • Insetti in casa: scutigera, perché conviene non ucciderla

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento