Caso di scabbia in un asilo di Arezzo: i genitori avvisati dalla Asl

Sono stati avvisati con una lettera che in calce porta la firma della responsabile del dipartimento di prevenzione, igiene e sanità pubblica della Asl aretina. "Si informa che nella scuola per l'infanzia si è verificato un caso di scabbia". E poi...

scabbia-come-si-prende-default

Sono stati avvisati con una lettera che in calce porta la firma della responsabile del dipartimento di prevenzione, igiene e sanità pubblica della Asl aretina.

"Si informa che nella scuola per l'infanzia si è verificato un caso di scabbia". E poi di seguito alcune informazioni su cosa è, come si manifesta, come si trasmette e cosa fare in caso di contagio.

L'episodio, così come riporta la lettera ricevuta dalle famiglie degli iscritti, si è verificato alla Don Milani di San Leo.

Secondo quanto raccontato da alcuni genitori l'avviso è arrivato nella giornata di ieri e, stando alle indicazioni fornite, nei prossimi giorni saranno avviate le procedure necessarie per disinfettare gli ambienti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Un fulmine a ciel sereno che non ha tardato a suscitare la preoccupazione di mamme e babbi.

"Ci hanno detto che mercoledì inizierà la disinfestazione - fanno sapere - ma non sappiamo da quanto tempo è in giro, quanti bambini la abbiano contratta e quali sezioni siano coinvolte. Purtroppo non è stata data alcuna ulteriore informazione se non quella di chiedere spiegazioni al pediatra".

Come accaduto in altri casi, la scuola non verrà chiusa e le lezioni si svolgeranno regolarmente. L'ultimo episodio documentato in provincia di Arezzo è stato quello del giugno scorso a Subbiano. In quella stessa circostanza venne sottolineato dall'amministrazione comunale come: "La scabbia è causata da un acaro che provoca un intenso prurito con un contagio che avviene tramite contatto pelle-pelle o più raramente tramite indumenti o biancheria a loro volta rimasti a contatto con l’individuo. Si tratta di un’infestazione comune e non grave, anche se fastidiosa, che si può facilmente debellare. L’istituto scolastico ha avuto conferma dalla dott.ssa Maurello (dirigente dipartimento prevenzione igiene e sanità pubblica ndr) che in questi casi non è prevista né la chiusura della scuola, né un intervento di disinfestazione dei locali, sottolineando quindi che non sussiste alcun impedimento alla frequenza dei bambini". Di seguito la lettera consegnata ai genitori dei bimbi della scuola Don Milani di San Leo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Telefonate con offese e insulti omofobi dopo la partecipazione a 4 Ristoranti": il racconto di Mariano

  • Scocca l'ora di Arezzo a 4 Ristoranti: tutto quello che c'è da sapere sulla puntata

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Schianto in moto, muore a 39 anni Thomas Lorenzetti

  • La notte di 4 Ristoranti, Borghese: "Arezzo bellissima. La sua cucina? Forte e decisa, come i suoi abitanti"

  • Insetti in casa: scutigera, perché conviene non ucciderla

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento