Maxi blitz al Pionta: in 25 restano in carcere. Caccia ad altre 7 persone

Si è conclusa nella notte l'udienza di convalida dell'arresto. Vanno avanti le indagini

Sono 24 gli spacciatori rimasti in carcere e per sette sta ancora continuando la caccia all'uomo. I primi esiti delle convalide degli arresti avvenuti durante la maxi retata al Pionta sono emersi questa mattina: sei dei giovani arrestati sono stati rimessi in libertà con misure cautelari meni aflittive in virtù di posizioni meno gravi. 

La lunghissima udienza, iniziata ieri mattina alle 9, è terminata nel cuore della notte: era circa l'una quando il gip Piergiorgio Ponticelli ha letto il dispositivo. Ore e ore per sentire tutti gli arrestati, anche se quasi tutti, accompagnati dai propri legali, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. 

Le indagini però non si sarebbero concluse. Secondo alcune indiscrezioni, sarebbero 7 gli spacciatori che ancora non sono stati rintracciati. Su di loro gli uomini della Squadra Mobile, coordinati da Francesco Morselli, avrebbero raccolto elementi di prova in merito a spaccio di sostanze in quantità considerata importante. 

Potrebbe interessarti

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Prima di partire per un lungo viaggio...non dimenticare queste 8 cose

  • Smartphone, occhio al virus FinSpy che spia i nostri cellulari

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Cade dalle scale e muore: tragedia in provincia di Arezzo

  • Rave party abusivo: irrompono carabinieri e polizia, 70 ragazzi denunciati. Cinque sono aretini

  • Ragazza di 25 anni si schianta contro il guard rail sul ponte della Meridiana

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento