"E' pericoloso". Ragazzo aretino riceve avviso orale dalle forze dell'ordine

Faceva parte della gang delle rapine al parco di Arezzo. Si tratta di un 26enne che risiede in Casentino. Era stato arrestato lo scorso settembre

I carabinieri della Compagnia di Bibbiena hanno proposto all’autorità provinciale di pubblica sicurezza un 26enne italiano casentinese per un avviso orale (contemplato dal codice antimafia). Lo strumento, spiegano i militari, ha la finalità di dissuadere il soggetto che lo riceve "dall’assumere atteggiamenti contrari alla legge, presupposto per l’irrogazione della più severa misura della sorveglianza speciale". Il 26enne è infatti ritenuto particolarmente pericoloso. Si tratta del giovane che lo scorso settembre era stato arrestato dai carabinieri di Arezzo poiché appartenente alla gang delle rapine nei parchi. La stessa autorità, concordando con le risultanze dei Carabinieri ha emesso il provvedimento di avviso orale notificato nelle scorse ore.

VIDEO | Spaccano il naso a pugni a due ventenni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una tempesta ferma due treni, sfonda finestrini e ferisce i passeggeri. Maxi esercitazione in provincia di Arezzo

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Runner 45enne in arresto cardiaco, ragazza in bici si ferma e gli fa il massaggio al cuore: salvato

  • Un aretino con Flavio Insinna all'Eredità su Rai Uno

  • Un altro aretino in tv, Enrico protagonista a Forum su Rete 4

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento