"E' pericoloso". Ragazzo aretino riceve avviso orale dalle forze dell'ordine

Faceva parte della gang delle rapine al parco di Arezzo. Si tratta di un 26enne che risiede in Casentino. Era stato arrestato lo scorso settembre

I carabinieri della Compagnia di Bibbiena hanno proposto all’autorità provinciale di pubblica sicurezza un 26enne italiano casentinese per un avviso orale (contemplato dal codice antimafia). Lo strumento, spiegano i militari, ha la finalità di dissuadere il soggetto che lo riceve "dall’assumere atteggiamenti contrari alla legge, presupposto per l’irrogazione della più severa misura della sorveglianza speciale". Il 26enne è infatti ritenuto particolarmente pericoloso. Si tratta del giovane che lo scorso settembre era stato arrestato dai carabinieri di Arezzo poiché appartenente alla gang delle rapine nei parchi. La stessa autorità, concordando con le risultanze dei Carabinieri ha emesso il provvedimento di avviso orale notificato nelle scorse ore.

VIDEO | Spaccano il naso a pugni a due ventenni

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Arezzo, già 12 casi di Legionella. La Asl: "Ecco come si può contrarre e come prevenirla"

  • Travolta dal marito in retromarcia: è in prognosi riservata

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento