Pusher a spasso per la città finisce dietro le sbarre. Arrestato dai carabinieri

L’arrestato è stato condotto presso la casa circondariale di San Benedetto, dove dovrà scontare la pena di due anni per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Nella giornata di ieri i carabinieri della stazione di Arezzo hanno arrestato un uomo di origini tunisine, di 43 anni, pluripregiudicato per spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso di uno specifico servizio finalizzato al controllo del centro cittadino per la prevenzione e la repressione delle attività delittuose, i militari hanno rintracciato e fermato l’uomo che è stato riconosciuto come noto spacciatore di droghe pesanti e gli hanno notificato un ordine di carcerazione del tribunale di Arezzo.

L’arrestato è stato condotto presso la casa circondariale di Arezzo, dove dovrà scontare la pena di due anni per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tensione al supermercato: zuffa tra due signore, arrivano i Carabinieri

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Coronavirus, Ghinelli a Firenze: "Proporrò la chiusura delle scuole"

  • Coronavirus, numeri telefonici presi d'assalto. Rossi: "Negli ospedali percorsi dedicati". L'appello ai cittadini

  • Coronavirus, primi casi in Toscana. Due tamponi positivi a Firenze e Pistoia

  • Coronavirus, Arezzo fa prevenzione. Dal Ministero: "Isolamento obbligatorio in caso di contatto con infetti"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento