Vigilanza dei cittadini e collaborazione. Il plauso del sindaco: "Così sono finiti in manette due ladri"

L'episodio è quello che è emerso qualche giorno fa in seguito alla celebrazione del rito di convalida dell'arresto.

"Grazie alla vigilanza attiva dei cittadini possiamo contare su un controllo del territorio migliore".
Le parole sono quelle di Mario Agnelli, sindaco di Castiglion Fiorentino, intervenuto per commentare l'operazione di polizia che ha portato all'arresto di un 33enne e un 26enne di orgini pakistante ritenuti gli autori di alcuni furti al supermercato Famila.

L'episodio è quello che è emerso qualche giorno fa in seguito alla celebrazione del rito di convalida dell'arresto.

Secondo quanto ricostruito in quella circostanza, di due uomi sono risultati essere dei veri e propri "ladri seriali" di bottiglie di liquore.
L'operazione è scatta in seguito all'allarme lanciato dal commesso del supermercato dopo averli visti aggirarsi tra gli scaffali con fare furtivo. Da qui la chiamata ai carabinieri i quali, impegnati in un altro servizio, hanno a loro volta hanno avvisato la polizia municipale che si è recata sul posto.

I due sono stati fermati dagli uomini del comandante Marcellino Lunghini nei pressi della stazione ferroviaria e dopo una perquisizione hanno rinvenuto la refurtiva: 7 bottiglie di whisky per un valore commerciale di circa 90 euro.

Il giudice ha convalidato l’arresto e disposto la scarcerazione dei due uomini, fissando il processo il prossimo 28 febbraio. Dovranno rispondere dell’accusa di furto aggravato.

"Ancora una volta - ha sottolineato il sindaco Mario Agnelli - grazie anche agli ottimi rapporti tra i due comandanti, Lunghini e Amodio, rispettivamente, polizia municipale e carabinieri, si è lavorato in stretta sinergia per contrastare un epidosio di micro criminalità. Le forze dell’ordine sono chiamate ad affrontare numerose attività e purtroppo la carenza di organici è ormai un problema cronico; con queste premesse l’unica soluzione per un controllo del territorio efficace ed efficiente è la collaborazione tra forze dell’ordine. Grazie, quindi, alla sinergia tra dei due comandanti Amodio e Lunghini con i rispettivi corpi e alla vigilanza attiva da parte dei cittadini è possibile avere un controllo del territorio più preciso e puntuale”. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Addio ad Acanti: indagini per chiarire la tragedia. Nulla osta per la giovane morta travolta a Renzino

  • Cronaca

    Vento forte: l'elenco dei comuni aretini con allerta meteo Arancio

  • Economia

    Licenziamento per 209 lavoratori della Pavimental

  • Cronaca

    Una gamba amputata invece del feto del figlio abortito: scambio macabro, i genitori chiedono i danni alla Asl

I più letti della settimana

  • Schianto sulla Sr71, geometra 50enne perde la vita

  • Calcio, tutte le classifiche dei campionati dalla serie C alla Seconda categoria

  • Incidente sul raccordo autostradale: task force di soccorsi. Quattro feriti nello schianto

  • Tragedia a Subbiano, muore il geometra Ferrini: ancora uno schianto sulla Sr 71

  • Dramma sulla 71: addio Pier Paolo. Il sindaco: "Geometra stimato e persona pacata. Sono vicino alla famiglia"

  • Esce di strada e si schianta contro un muretto, 23enne soccorso con Pegaso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento