Uomo in arresto cardiaco, salvato dalla moglie e dal 118

La moglie inizia il massaggio cardiaco, il 118 lo defibrilla, in Utic viene fatta l’angioplastica e in Rianimazione viene tenuto in ipotermia. Risvegliato senza danni cerebrali

Un'altra vita salvata da una rete che funziona. 

Lunedì scorso una donna ha chiamato il 118: il marito si era accasciato a terra in arresto cardiaco. Immediatamente sono state date le istruzioni alla moglie per iniziare il massaggio cardiaco. Subito è partito dalla centrale anche l'sms allert, che in questi casi arriva alle persone della zona che sono state formate all'utilizzo del defibrillatore. L'automedica e l'ambulanza sono arrivate nel posto in tempi brevissimi, quindi è stato il personale sanitario a mettere le piastre del defibrillatore e a scaricare. Il cuore dell'uomo ha ripreso il ritmo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Trasportato al San Donato di Arezzo presso l’Unità coronarica (Utic), è stato sottoposto a intervento di angioplastica. Come da protocollo, è stato poi trasferito in Rianimazione, sedato e in ipotermia. Ieri notte é stato svegliato con successo, non ha riportato danni cerebrali. Il 57 enne di San Giovanni Valdarno adesso si trova in Utic, le sue condizioni sono buone. E’ stato salvato dalla prontezza della moglie e dall'efficienza di un sistema che funziona

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Sveglia prima dell'alba e naso all'insù: ecco come non perdersi la cometa Neowise

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

  • Coronavirus, nuovo caso in Valdichiana: si tratta di un minore. Asl al lavoro per ricostruire i contatti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento