Arresti e prevenzione, il questore Failla: “Oltre mille persone controllate ad Arezzo, furti sempre in calo”

.

Nadia Frulli
Nadia Frulli
Invia per email  |  Stampa  |   8 febbraio 2017 20:00  |  Pubblicato in Cronaca, Arezzo


Quasi mille persone controllate ad Arezzo, circa 350 a Montevarchi e quasi 600 a Sansepolcro. L’ultimo mese nell’Aretino è stato dedicato alla prevenzione. Pattuglie di agenti della Polizia di Stato hanno vigilato sulle strade e nelle aree più critiche della città (Saione, Campo di Marte e Pionta) e in quelle di Sansepolcro e Montevarchi (centri commerciali in primis). E i risultati  sono stati illustrati dal questore Bruno Failla che, numeri alla mano, spiega: “I furti si confermano in calo. Arezzo è ancora un’isola felice, nonostante la percezione possa essere diversa. E il calo, che risulta in controtendenza a quanto avviene a livello nazionale, è dovuto oltre all’importante lavoro fatto dalle forze dell’ordine, anche all’aumento dei fogli di via che sono stati emessi dalla Questura”. Di questi provvedimenti ne sono stati presi 16 in trenta giorni: in media un giorno si e uno no nell’ultimo mese una persona è stata “bandita” dal territorio comunale. Una misura che attiene anche alla sfera della prevenzione, un deterrente per chi pensa di tornare in città a delinquere. “Resta il fatto che i furti rimangono per noi motivo di grande preoccupazione – afferma il questore – ed è per noi un elemento di stimolo a fare sempre meglio”.

“Squadra mobile, ufficio prevenzione generale soccorso pubblico, reparto prevenzione crimine della Toscana, Polizia Stradale, e ancora commissariato di Montevarchi e commissariato di Sansepolcro – spiega Failla – hanno lavorato fianco a fianco per un intervento finalizzato proprio alla prevenzione. In particolare la Mobile ha lavorato sotto copertura, con una operazione ad alto impatto. Il risultato è l’arresto di due spacciatori al Pionta e uno a Saione, la denuncia di un terzo spacciatore: Ma anche l’arresto di due persone, un uomo e una donna dediti agli scippi”. E proprio in seguito all’arresto degli scippatori, in città non si sono verificati altri reati di questo tipo”.

Ad Arezzo gli arresti sono stati 5, 6 le perquisizioni, 994 le auto controllate, 121 gli equipaggi impegnati. Nello stesso mese a Montevarchi sono stati arrestati due albanesi e un italiano per spaccio e 4 sono state le persone denunciate per truffe online.

A Sansepolcro si è consolidata una tendenza che gli agenti del commissariato stanno cercando di contrastare con ogni mezzo: i furti nei centri commerciali e nei parcheggi adiacenti. Qui gli agenti hanno arrestato due persone proprio per questi reati, e in totale, proprio per questi reati predatori, hanno denunciato 8 persone.

“Siamo al servizio del cittadino e chiediamo alla cittadinanza collaborazione – dice Failla – affinché gli aretini siano i nostri occhi sul territorio, andando così verso una sicurezza partecipata”.

 

 

 Nadia Frulli 
Nadia FrulliUna laurea, un master e tanta voglia di raccontare la propria città.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus