Il grande gelo e mattina caos ad Arezzo: code, incidenti, strade chiuse. Camioncino Sei Toscana rovesciato

E' successo di tutto per le lastre di ghiaccio in strada: auto a passo d'uomo e raffiche di lamentele

Una mattinata assurda per Arezzo città e disagi a macchia di leopardo in tutta la provincia. Colpa del gelo, delle strade scivolose e, ovviamente, dell'imprudenza alla guida. Numerosi i sinistri, piccoli e grandi, per fortuna non particolarmente gravi, che si sono verificati per veicoli scontratisi o finiti fuori carreggiata.

Code sul raccordo e sulla Setteponti

Nel capoluogo, in particolare, si lamentano le lunghissime code per arrivare al lavoro, con auto costrette a procedere a passo d'uomo per via del ghiaccio. Dove il sale è stato sparso i problemi sono stati limitati, ma alcune zone rimaste in ombra per l'intera mattina hanno continuano ad essere insidiose fino a tardi. Per non parlare delle arterie minori, delle frazioni e delle zone periferiche (Quarata, Venere, in particolare) rimaste scoperte dal passaggio degli spargisale e messe a dura prova dalle lastre di ghiaccio presenti in strada.

Mezzo Sei Toscana finisce nel campo, strada chiusa a Montione

La via di Montione, dopo un incidente di prima mattina, è stata chiusa. Un mezzo di Sei Toscana che stava effettuando il giro della raccolta della spazzatura è infatti finito fuori strada, in un campo laterale. Nonostante il volo, nessun ferito grave. Altro incidente sulla salita di Venere, con una Fiat 500. In questa zona, lamentano i residenti, non sono passati gli autobus pubblici. Chiusa precauzionalmente anche la salita di Piaggia del Murello, che di mattinata risultava particolarmente pericolosa. E poi ci sono state le vie di comunicazioni principali a lungo congestionate: la Setteponti, la Sr 71 in Valdichiana e Casentino, con lunghe code fino ad Arezzo, il raccordo in tilt, anche se per un camion in fiamme, la tangenziale con centinaia di auto imbottigliate, costrette a procedere lentamente per via della carreggiata scivolosa.

Gli incidenti in provincia

E non è certo meglio andata in provincia, dove - tra l'altro - si sono registrati gli incidenti più seri: un 50enne scontratosi con il guard rail laterale della E45 a Pieve Santo Stefano, e una 19enne portata con Pegaso a Careggi dopo essersi cappottata a Bibbiena.

Potrebbe interessarti

  • Acqua e detersivo non bastano, come pulire la lavastoviglie

  • Formiche, i rimedi naturali e non per allontanarle

  • Zanzare, il Comune di Arezzo disinfesta: le precauzioni

  • Punti nascita: la neonatologia di Arezzo al top

I più letti della settimana

  • Trovato morto in un dirupo senza vestiti

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Si ribaltano con l'auto: incidente lungo le strade dell'Aretino. Giovane incastrata tra le lamiere

  • Giostra, Porta del Foro torna a ruggire: dopo 12 anni porta a casa la lancia

  • È Giostra, alle 21,15 la decisione. Sopralluogo del quartieri sulla lizza - LIVE

  • Cene propiziatorie, la grande festa. Zuffa a Sant'Andrea. Guerra agli alcolici: locali sanzionati - LE FOTO

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento