Anziani intossicati nell’incendio, stanno meglio ma non potranno tornare in casa. Ospitati dal comune in albergo

Sull’incendio stanno indagando i vigili del fuoco e i Carabinieri di Arezzo. Al momento anche l’appartamento soprastante a quello dove ieri sono divampate le fiamme è evacuato. Di fatto però non ci sono stati danni strutturali per l’edificio.

Nadia Frulli
Nadia Frulli
Invia per email  |  Stampa  |   17 febbraio 2017 17:52  |  Pubblicato in Cronaca, Arezzo


Stanno meglio, ma non potranno rientrare nella propria abitazione. Due degli anziani rimasti intossicati nell’incendio che ieri  ha danneggiato un edificio in via IV novembre, non avendo parenti, saranno temporaneamente ospitati in un albergo dal comune di Arezzo, fin quando non sarà trovata una soluzione. Gli altri due si troverebbero già presso l’abitazione di congiunti che dopo il drammatico incendio di ieri li hanno accolti.

Sull’incendio stanno indagando i vigili del fuoco e i Carabinieri di Arezzo. Al momento anche l’appartamento soprastante a quello dove ieri sono divampate le fiamme è evacuato. Di fatto però non ci sono stati danni strutturali per l’edificio.

Le fiamme si sono sviluppate ieri sera, alle 18 circa, in seguito al mal funzionamento di un ferro da stiro che aveva poi azionato un corto circuito e fatto esplodere un televisore. Un incendio violento che ha fortemente danneggiato l’appartamento equello attiguo. Ieri inoltre sono stati fatti evacuare altri due appartamenti del quarto piano.

 Nadia Frulli 
Nadia FrulliUna laurea, un master e tanta voglia di raccontare la propria città.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus