Allevamento lager: Enpa e Wwf si costituiranno parte civile. Parte la denuncia per maltrattamento animali

Un richiamo da parte delle due associazioni nei confronti delle istituzioni

Forte reazione da parte dell'Enpa e del Wwf di Arezzo nei confronti della notizia dell'allevamento lager scoperto alle porte della città, dove animali si nutrivano in pessime condizioni igienico sanitarie in mezzo a detriti di eternit e senza uuna minima cura del loro stato di salute. A parlare sono le presidenti Alessandra Capogreco e Simona Perugini.

"Colpisce che ancora si possa leggere notizie su allevamenti di animali considerati solo e pura carne da macello. Le condizioni di assoluto degrado ambientale , il non rispetto di nessuna norma igienica e sanitaria, l’assoluto cinismo con cui vengono trattati gli animali, ci portano a fare alcune riflessioni."

"Ringraziamo i Carabinieri del Nas Forestali della Procura di Arezzo che hanno scoperto questa drammatica realtà. Non è possibile che ancora oggi sedicenti allevatori possano praticare l’attività con quei metodi e strutture con il silenzio delle organizzazione di categoria e senza il controllo delle Istituzioni preposte alle autorizzazioni ed alla vigilanza. Osserviamo inoltre come al momento del sequestro, che salva gli animali da quella condizione, non ci sia nessuna istituzione ed organizzazione di categoria che possa assumere la tutela di un ordine di sequestro. Questa storia ci indica che se non c’è controllo, non solo gli animali sono sottoposti a torture ingiuste ed ingiustificabili, ma attività cosi’ svolte mettono a repentaglio le condizioni igieniche minime e dunque anche la salute delle persone."

In considerazione di cioò le scriventi associazioni denunceranno eventuali responsabilità per il reato di maltrattamento animali e si costituiranno parte civile nell’eventuale processo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensionato trovato morto in un oliveto: dramma in Valdichiana

  • Omicidio di Maria, ieri il funerale della donna. Ferrini e le sue paure: "Temeva un danno di immagine sul lavoro"

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Batterio New Delhi: un caso nell'Aretino. Il monitoraggio e la prevenzione in Toscana

  • "Dormivamo, ci sono entrati in casa e hanno rubato", il racconto. Aumentano le segnalazioni: controlli straordinari

  • "Carne francese venduta come argentina", mega multe dei Forestali a un banco di Street Food

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento